Il Teatro Mercadante ospiterà sabato 9 aprile, alle 21, un recital del pianista Rosario Mastroserio, con la partecipazione del soprano Rossella Ressa. La serata è organizzata dall’Amministrazione Comunale nell’ambito delle celebrazioni per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia. Ricchissimo il programma: si comincerà con “Je veux vivre”, tratto da “Romeo e Giulietta” di Gounod e un omaggio alla canzone italiana d’autore; seguiranno “Nuovo Cinema Paradiso” di Morricone; “Ave Maria” di Mascagni; un omaggio a Nino Rota, “Vissi d’arte”, tratto da “Tosca”, di Puccini; il preludio al terzo atto de “La Traviata” di Verdi, e “Mercè Dilette amiche”, tratto da “I Vespri Siciliani”, ancora di Verdi. La chiusura è tutta dedicata al genio di Astor Piazzolla:  “Ave Maria”, “Totono Porteno”, “Chiquiline de Bachin”, “Adios Nonino”, “Oblivion” e “Libertango”. Rosario Mastroserio, pianista di Cerignola, ha tenuto importanti concerti in tutto il mondo. In uno di questi, a Washington, ha ricevuto il “Performing Artists Award 1999”, premio indetto dall’Italian Cultural Society. Ha al suo attivo numerose registrazioni discografiche e radiotelevisive per la rai, Tele Montecarlo, Radio Vaticana, Ty Mosca e Radio Cultura in Brasile. Ha lavorato anche come direttore d’orchestra con la Filarmonica di Tirana, la Sinfonica Lituana, la Filarmonica del Petruzzelli di Bari, i Solisti Baltici e la MAV di Budapest. E’ ordinario di pianoforte al Conservatorio Piccinni di Bari e visiting professor di Storia della Musica all’Università di Middlebury. Per le attività artistiche svolte, ha ricevuto il titolo di “Cerignolano nel mondo” dal Comune di Cerignola. Rossella Ressa, che si è diplomata in canto presso il Conservatorio “Piccinni” di Bari, svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero spaziando dal repertorio sacro a quello cameristico e operistico, dall’operetta alla musica contemporanea. Fra i suoi ruoli di protagonista spiccano quello di Gilda nel “Rigoletto” e Violetta ne “La Traviata” di Verdi, Santuzza in “Cavalleria Rusticana” di Mascagni sotto la regia di Nucci Ladogana e di Mimi ne “La Boheme” di Puccini.