Hanno preso il via stamane, e dovrebbero terminare entro un mese, le opere di rifacimento della pavimentazione stradale nelle vie cittadine interessate dall’installazione di sistemi per la videosorveglianza da parte della Fastweb. “Si tratta di interventi non più rinviabili – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Savino Santoro – perché si è creata, in queste strade, un’ effettiva situazione di pericolosità per automobilisti e pedoni, la cui incolumità è seriamente messa a repentaglio da buche ed avvallamenti”. E questi interventi sono eseguiti dalla stessa azienda, come spiega Francesco Mansi, presidente della Commissione comunale Manutenzioni, Patrimonio e Bilancio:  “Abbiamo preteso che fosse Fastweb ad occuparsi del ripristino del deteriorato manto stradale, visto che i lavori effettuati in precedenza avevano determinato danni notevoli alla pavimentazione. D’ora in poi vigileremo sempre più attentamente sull’operato delle aziende appaltatrici, che quando devono eseguire i lavori loro affidati non possono ridurre le strade a gruviera”. Le strade che verranno risistemate sono: Corso Moro-angolo via Battisti; Corso Moro – angolo via XX Settembre; Corso Moro – angolo via Falcone; via Borsellino – angolo via Milano; la rotonda tra via Dalla Chiesa e via Gentile; Corso Moro – angolo via Dalla Chiesa; Viale Russia – angolo via Falcone; la rotonda tra via Falcone  e  via San Ferdinando; via Falcone-angolo via Terminillo; il tratto tra via Falcone e via Trinitapoli, fino all’ingresso dell’Ospedale Tatarella; la rotonda di via Napoli e via Sorelle Rosati.