Franco Metta

Pubblichiamo di seguito una nota dell’Avv. Metta il quale chiede spiegazioni al segretario comunale, dott.ssa Claudione, circa alcune inserzioni pubblicitarie a pagamento, inserite sui cartelloni della festa per i 150 anni dell’Unità, con prezzi differenti e senza un apparente valido motivo. Ecco il documento completo.

Signor Segretario Comunale

Dottoressa Rosaria Claudione

Comune di Cerignola.

Gentile dott.ssa,

la delibera di Giunta Comunale n.98 dell’8 marzo 2011 è stata adottata su proposta del Sindaco,in carenza del competente assessore,su relazione Sua,in sostituzione del dirigente competente dottor Francesco Casamassima.

Mi dia Lei,dunque,un chiarimento.

La delibera attiene il programma delle iniziative per celebrare il 150esimo anniversario della Unità di Italia e la previsione delle spese relative;

mi risulta,poi,integrata dalla delibera n.128 del 5 aprile scorso.

Nel testo della delibera leggo che, tra gli oneri a carico del Comune, vi é anche la stampa dei manifesti 70\100 e di 500 depliant inviti.

Sui depliant\inviti sono presenti ben 22 inserzioni pubblicitarie a pagamento.

Questo dato è certo,sia perché ho……contato le inserzioni,sia perché la circostanza del pagamento,oltre che ovvia,mi è stata confermata da alcuni inserzionisti.

Le segnalo,tra l’altro che lo stesso spazio,è costato a qualcuno un tot,ad altri un tot + 50% e anche di più.

Cioè, chi ha effettuato la raccolta pubblicitaria è stato poco rigoroso e poco corretto,nei riguardi degli inserzionisti.

Appunto…………  “chi ha effettuato la raccolta pubblicitaria”…… ?

Spiego meglio.

Stando alla delibera gli inviti sono stampati con i soldi dei contribuenti.

Ma su quegli stessi inviti ci sono inserzioni pubblicitarie a pagamento,che avrebbero dovuto vedere il Comune quale destinatario dei pagamenti.

Invece,gli inserzionisti non hanno uno straccio di ricevuta comunale,ma pare abbiano pagato a ………..

A chi ?

Lo chiedo a Lei !

Che fine hanno fatto questi denari ?

Chi è Gianfranco Martello: “promotore ed organizzatore dell’evento”?

Perché nella delibera citata si fa riferimento alla prestazione artistica dell’orchestra di Conversano,dichiarando tale prestazione fornita a titolo gratuito, “giusta nota del suo responsabile in atti”(dice testualmente la delibera).

Ho letto la nota “ in atti”.

La nota è priva di firma!

Non vi è alcun riferimento alla gratuità della prestazione.

C’è un incongruo cenno a Franco Conte,assessore alla cultura,a riprova che sull’argomento regna sovrana la confusione.

Perdoni se Le rubo un po’ di tempo.

Vorrà soddisfare queste mie curiosità,affatto banali,ne converrà.

Perché,come credo Lei sia fermamente convinta come me,quando si parla di soldi e di soldi pubblici,la banalità scompare a fronte del rigore assoluto e necessario.

Cordialità.

Cerignola,19 aprile 2011.                                               Franco Metta

11 COMMENTI

  1. In questo caso Franco Metta mi vede dalla sua parte perchè con educazione ma ficcante sarcasmo ha saputo mettere a nudo una situazione che si è verificata anche in passata ma nessun politico ha mai portato alla luce lo scandalo. ora aspettiamo da cittadini rispettosi delle istituzioni le dovute risposte. e cmq il nome citato sopra…nn lo conosco nemmeno io!ahahahha

    • se avesse partecipato all’evento avrebbe potuto sapere chi fosse il nome sopra citato…non certo il suo a me dice nulla..la ringrazio…

  2. Egregio dott.Metta,così come da me replicato in altri blog,provvedo ad aggiornarla sulla situazione da lei sollevata inerente una grande manifestazione svoltasi il 17 marzo in occasione del 150° anniversrio dell’unità d’italia.Inanzitutto mi presento,sono gianfranco martello e credo avrebbe potuto sapere chi sono se avesse partecipato con immenso mio grande piacere a tale lieto evento socio-culturale di grandissimo spessore.Tale iniziativa nasce da un mio progetto presentato all’amministrazione comunale di cerignola di poter vedere esibire la grande orchestra di Conversano a cerignola,quale contesto migliore se non il 150° anniversario dell’unità d’italia e all’interno dello splendido teatro mercadante al fine di rivalorizzare quelle che sono le tradizioni delle grandi bande pugliesi. Pertanto nel progetto da me redatto a nome dell’associazione culturale cupersanum ente promotore e organizzatore(così come si evince dal logo della stessa esposto sulla locandina) nella mia persona,chiedeva alla stessa amministrazione il patrocinio a titolo gratuito nella concessione del teatro mercadante,spese di pubblicità e siae e tale si sarebbe potuto realizzare attraverso la raccolta di un contributo libero di adesione alla realizzazione dello stesso evento, con rilascio da parte mia di ricevuta ,in quanto, io ho percepito il denaro di cui lei parla e non il comune, che si è adoperato con disponibilità alla realizzazione e concessione del patrocinio nella persona del dott.Franco conte e del sindaco Antonio giannatempo.Nei dettagli sono stati raccolti 2.850 euro utilizzati per pagare l’Orchestra(non gratis) e quant’altro di accessorio utile all’allestimento del teatro alla realizzazione della stessa serata musicale.Tutto gestito da me con rigorosità e correttezza anche e soprattutto nei confronti degl’inserzionisti che grazie al loro contributo hanno reso possibile la realizzazione di tale lieto evento tra l’altro tutti miei amici,riscuotendo un grande trionfo a livello provinciale e non solo.Non alziamo certi polveroni insignificanti soprattutto quando parliamo di eventi culturali musicali già difficili di per sè da realizzare, solo per scopi politici che le garantisco in questa occasione non contribuiranno certamente a ricevere l’apprezzamento da parte della cittadinanza.Interessiamoci di altro e non pensare a che fine abbiano potuto fare 2.850 euro che sono una somma ridicola rispetto a come si è sviluppato l’evento serale(utilizzati tutti fino all’ultimo centesimo le garantisco così come documentato dalle ricevute rilasciate a tutti gli inserzionisti e alle spese effettuate quali pagamento orchestra per un importo di 2.500 euro bandierine;targhe;buffet alla stessa orchestra) e il successo riscosso o chi fosse gianfranco martello..non crede?Somme differenti perchè l’adesione era a importo libero e non vincolato.Avessimo raggiunto prima la somma sicuramente non ne sarebbero serviti 22 di sponsor ma molto meno visto che parliamo di un contributo minimo di 100 euro.Gradirei un colloquio personale con lei,l’evento serale con relativi sponsor è stato tutto gestito da me ,il comune ha solo concesso sensibilità e disponibilità all’evento attraverso il proprio patrocinio a titolo gratutito,il resto avremmo dovuto pagarlo e non gratis attraverso la raccolta di adesioni(legga il progetto da me redatto e protocollato al comune)……mi chiedo a che scopo sollevare questa polemica…?Lasciamo stare ,meglio non pensarci..Pensiamo ad altro piuttosto….grazie ci tenevo a precisare una situazione venutasi a creare solo per cosa..?non so…Ribadisco l’evento musicale proposto nasce da una mia iniziativa e inserito in un contesto quale il 150° anniversario dell’unità d’italia..

  3. tutto chiarito, come era prevedibile.

    è la solita storia. si vuole solo creare dei “casi”.

  4. All’interno dell’articolo ci si chiede: chi è Gianfranco Martello e come ha agito?
    Io invece chiedo a voi : chi è il sig. Franco Metta? Cos’è e da chi è composta la Cicogna? Spero siate ben informati altrimenti provo io a darvi alcune delucidazioni.
    Il sig. Franco Metta è quel signore che in data 23-05-2010 (subito dopo le elezioni comunali da cui ne è uscito sconfitto per il bene del paese)accompagnato dalla Cicogna si è fatto promotore di una [u]manifestazione di protesta [/u](cosi’ veniva annunciato dalla sua voce, molto poco radiofonica e con pessima dizione, divulgata dai megafoni di radio trc poco prima che avesse inizio) per l’assenza dei cassonetti per la raccolta dei rifiuti solidi urbani nel quartiere di “pizz carrozz” ma in particolare in via “Ortale San Domenico”.
    Tali cassonetti (di via ortale san domenico) erano stati rimossi a seguito di nostre richieste perchè troppo vicini alle nostre abitazioni e posizionati in altro sito non molto distante dove non potevano arrecare danni alla salute di alcuno. Ma questo diede molto fastidio ai “boss” di “via ortale san domenico” che pensarono bene di rivolgersi al sig. Metta il quale diede luogo a tale “manifestazione di protesta” affinchè tornassero i cassonetti incurante dei nostri problemi di salute documentati e documentabili (ma noi non eravamo e tutt’ora non siamo “boss”).
    Bene, siamo arrivati al dunque:

    1) Il prefetto non aveva autorizzato alcuna manifestazione di protesta. Il sig. Metta ha tenuto una “MANIFESTAZIONE ABUSIVA”. Grave per un AVVOCATO ed ex candidato sindaco.
    2) Nelle domeniche precedenti, in pratica in campagna elettorale, aveva tenuto un comizio proprio in via Ortale San Domenico (in quel periodo erano ancora presenti i cassonetti, non erano stati ancora rimossi) e per accaparrarsi i nostri voti aveva promesso il suo impegno per una risoluzione del problema. Pensate un pò…

    Ecco, questo è il sig. Franco Metta e questa è la cicogna.
    Spero vi siate fatti una chiara idea.

    Ora mi rivolgo a lei carissimo sig.Metta che tiene manifestazioni abusive e promette falsità per accaparrarsi voti : “prima di parlare a sproposito, mi riferisco a quanto da lei detto sul conto del sig. Gianfranco Martello e sulle modalità di svolgimento dell’evento, si informi meglio la prossima volta e si studi bene le carte perchè questo grave errore che ha fatto lascerà una macchia sulla sua “carriera” come quelle che difficilmente vanno via (ne ha già collezionato parecchie).

    La manifestazione organizzata dal sig. Gianfranco Martello si è svolta in piera chiarezza e senza nessun tipo di “abuso” o scorretteza. E’ stata una bellissima manifestazione con molti plausi di diverse riviste cartacee e on-line.

    Caro sig. Metta prenda esempio!!!!!!!

    Caro Gianfranco Martello complimenti!!!!

    Quanto da me raccontato è documentabile, a proposito della manifestazione di protesta al seguente link (puntate il video al minuto 01:06)

    http://www.youtube.com/watch?v=0AnHFJ404MQ

    Purtroppo, loro sono furbi, manca il video delle promesse. Ma a me non mancano i testimoni.

    Se volete diffondiamo insieme la mia testimonianza

    Grazie per aver letto.
    Saluti a tutti
    Ivano

  5. ivano sei un poverino…….i boss sarebbero le persone anziane costrette ad arrivare fino su via napoli per gettare la spazzatura?
    ai boss servono i bidoni della spazzatura? ma che de?
    tu sei quel ragazzino che quel giorno alzo’ la voce e tento’ di farsi un po di pubblicita’ gridando e sbraitando?

    • Egregio “la pulce”. Il commento da lei postato è molto poco educato e offensivo e abbia il coraggio di chiamarsi per nome qual’ora volesse appropriarsi del diritto di definire qualcuno con l’aggettivo “poverino”.
      A questo punto mi sento autorizzato a definirla codardo e vigliacco!!!!
      Le persone da lei definite anziane sono persone che passeggiano tutto il giorno portando a spasso il cane e recandosi in chiesa (fatta eccezione per pochissimi casi) alle quali non avrebbe comportato nussun disagio percorrere meno di 100m per raggiungere i cassonetti di via napoli o ancora meglio quelli della parte opposta in vico 3 melfi (ancora + vicini) laddove si recano tutti i residenti di tutte le altre vie parallele a ortale san domenico. Ma allora, le persone anziane con difficoltà motorie risiedono solo in via Ortale san Domenico?!?!? Si è posto tale quesito????
      Conosce il termine Boss??? E il sig. Franco Metta è stato il loro portavoce tenendo e sottolineo ancora una manifestazione di protesta ABUSIVA ovvero non autorizzata dalla prefettura. Si rende conto????
      Ecco lei è proprio come il sig Franco Metta ovvero parla a sproposito come nel caso dell’ evento oggetto dell’articolo di cui sopra.
      Quale sia la mia vera identità non le è dato saperlo e tengo a sottolineare che non ho mai avuto la necessità di accaparrarmi una poltrona “politica”. Non mi serve nessun tipo di pubblicità (avrei pututo farmela alla grande con quanto raccontato) nè per lavoro nè per altro sono già professionalmente realizzato a differenza di alcuni componenti della Cicogna, vedi per esempio il sig. Luigi Marinelli il quale dopo il totale fallimento da dj/animatore si è lanciato a capofitto in politica ed oggi conduce un’attività per cui la politica è vitale. E l’elenco sarebbe lungo………..
      Mi riferisco a lei “Pulce” e al sig. Franco Metta : “quando non si è all’altezza di una qualsiasi situazione è meglio farsi da parte e lasciare campo libero alle persone competenti”. Basta con tutte queste buffonate. La città non le merita.

      Saluti

    • …a ivano non serve farsi pubblicità…piuttosto la pubblicità serve a voi e cercate ogni minimo pretesto per creare un polverone che spesso si vanifica con un niente di fatto.

  6. concordo con gg
    Ottimo ivano.
    E’ ora che l’avvocato Metta e tutta la Cicogna la smettano con queste sceneggiate…..
    Andate a casa!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Rassegnatevi

  7. Salve a tutti … meno uno !

    Dunque… per una mia scelta personale, legata a vari impegni professionali, ho sempre ritenuto fondamentale ed opportuno non rispondere su vari siti online o social network proprio per evitare commenti sterili, infantili e soprattutto polemici !
    Ma quando si verificano situazioni diffamanti e per lo più derivanti da gente della quale io, personalmente non ho mai avuto rapporti ne di amicizia e ne di lavoro, e ne desidero averne, è inevitabile rispondere !!!
    Questa persona di nome Ivano, del quale conosco anche il cognome, e che non ha il coraggio di riferirmi personalmente le cose che ha evidenziato nel post precedente, così come ha fatto per il signor “pulce”, è da considerarsi un emerito vigliacco e frustrato !

    Per chi legge, quoto testualmente:
    “… sono già professionalmente realizzato a differenza di alcuni componenti della Cicogna, vedi per esempio il sig. Luigi Marinelli il quale dopo il totale fallimento da dj/animatore si è lanciato a capofitto in politica ed oggi conduce un’attività per cui la politica è vitale. E l’elenco sarebbe lungo …”

    1) Una delle mie professioni della quale esercito, ormai, da più di quindici anni, instaurando vere amicizie e bei ricordi nei confronti della gente, mi ha dato notorietà e tante tante soddisfazioni …

    N.B.:
    mentre scrivo mi accorgo, forse, che invece di fare qualcosa di serio sto perdendo tempo a rispondere ad uno come te ! …comunque vado avanti !

    2) La scelta di candidarmi, nella lista Civica il Duomo, e poi diventato Movimento Politico La Cicogna, il quale, senza precedenti vista la mia seconda candidatura, mi ha dato la possibilità di ricevere il consenso da 287 persone, divenendo, per la prima volta Consigliere Comunale, è stata motivata attentamente e con giusta cognizione di causa scegliendo La Persona Giusta … che, per una manciata di voti, magicamente scomparsi nel vuoto o per meglio dire persi in “un quartiere della nostra città, è stata la persona che voleva e che cambierà il sistema, quel sistema nebuloso, falso, scontato e ricco di anomalie amministrative !
    Una scelta la mia, sign. Ivano, di candidarmi pur sapendo, coscientemente, di ricevere in cambio soltanto ripercussioni negative per un’altra delle mie attività, che trova riscontro positivo solo nelle altre realtà locali extra comunali. Se riflettesse un pò, ma di questo ne dubito che riesca a farlo, potrebbe intuire a che cosa mi riferisco.
    Quindi, come fa a sostenere che il “lanciarmi a capofitto in politica” avrebbe tratto giovamento solo per un mio obiettivo personale ???
    … ammetta … è una cavolata la sua ?
    Quindi, in conclusione, anche se ho già risposto alle sue infondatezze ed infamità, e desidera, lo stesso, avere un incontro privato trova disponibilità assoluta da parte mia !

    P.S.:
    Una piccola tiratina di orecchie devo, purtroppo, farla a coloro che gestiscono il suddetto sito on line quale Lanotiziaweb, ai quali, ho sempre porto le mie più vive congratulazioni per l’attento e curato lavoro.
    Non censurare o “moderare” determinate persone che insinuano
    sciocchezze infangando, in questo caso, la mia persona sia come professionista che come amministratore il tutto mi reca fastidio e rammarico!

    Luigi Marinelli
    Consigliere Comunale

    • Ciao Luigi sono Vito Balzano e ti rispondo in merito a quanto da te riportato. Sai benissimo, se come dici frequenti assiduamente il sito, che lavoriamo parecchio per permettere la libertà di espressione e pretendiamo sempre il rispetto verso chiunque. Proprio per questo, in passato, abbiamo chiuso i commenti in molti nostri articoli. In questo pezzo, nello specifico, non ci eravamo ancora accorti del commento infelice verso la tua persona e provvediamo immediatamente a chiudere i commenti e censurare l’utente! Personalmente però, sono qui a chiederti di non fomentare inutili e sterili polemiche e che, come ben sai, non serviva una tiratina di orecchie a nessuno…svolgiamo il nostro lavoro sempre con massima correttezza e professionalità, rispettando qualunque parte politica e tutte le persone di qualsivoglia estrazione socio-culturale. Ti auguro una buona Pasqua e ti chiedo scusa se non siamo stati celeri nel censurare certi commenti!

Comments are closed.