Antonio Tiano, cerignolano di 37 anni, è stato arrestato dai carabinieri di Trinitapoli dopo che è giunta presso la stazione locale dei militari, la segnalazione di un uomo che ha visto un giovane che gli aveva appena sottratto da un box di sua proprietà sito in prossimità della S.S. 16 un aratro ed un cane di piccola taglia di razza “Spitz”. Vedendo il giovane scappare su una Fiat Punto, il proprietario del garage, ha inseguito il bandito che si è fermato poco più avanti nei pressi di un autoparco. Nel frattempo sono giunti sul posto anche gli uomini del 112 che hanno trovato il denunciante e il bandito coinvolti in una colluttazione. Alla vista dei carabinieri, il  Tiano, già noto alle forze di polizia per i suoi precedenti penali, ha tentato invano la fuga.

Arrestata dagli uomini del Commissariato di pubblica sicurezza di Cerignola, una donna di nazionalità rumena di 44 anni con l’accusa di furto aggravato. La donna stava già scontando presso la sua abitazione, la misura cautelativa degli arresti domiciliari. Pena che adesso è stata sospesa, in quanto è stata trasferita in carcere.