L’apertura è stata fatta dal Presidente della Cooperativa Pietro Fragasso, accanto a lui il Presidente Regionale della Cia Agricoltura Antonio Barile, l’Assessore alla Sicurezza Franco Reddavide in rappresentanza dell’amministrazione comunale, Daniela e Paolo Marcone del coordinamento provinciale di ”Libera”, figli di Francesco Marcone direttore dell’ufficio del Registro di Foggia ucciso dalla Mafia dei”Colletti Bianchi”nel 1995, i cui mandanti non sono ancora stati trovati. Nel corso della serata è stato fatto il punto sul laboratorio della legalità, intitolato proprio a Marcone, nato in contrada Toro: si tratta di un bene confiscato alla criminalità organizzata e rimesso a nuovo dai ragazzi, anche con l’aiuto delle Associazioni Superamento Handicap e Altroconsumo. In Particolare per Superamento Handicap hanno partecipato due ragazzi diversamente abili che, con la loro presenza nel corso dei lavori effettuati fra il 2009 e il 2010, hanno dato un senso vero a tutto ciò. Oltre al laboratorio, l’attenzione era sulla Bella della Legalità: olive in vaso che hanno dal buon sapore, frutto della collaborazione con il consorzio Altromercato, che si occupa di organizzazione del commercio equo e solidale, dove ha preso forma la linea”Solidale Italiano”. Nel corso degli interventi è stata ribadita, non solo la necessità che sul tema della legalità tutti facciano uno sforzo comune affinché le leggi siano rispettate, ma anche perché proprio dai giovani arriva la spinta più positiva per tutto questo, il volto più libero di tutto ciò, poiché sono il nostro futuro. Infine, è stato presentato il campo di lavoro “E!State Liberi 2011”, organizzato dal Presidio Cittadino di “Libera”, che vedrà impegnati dieci volontari provenienti da tutta Italia che dall’11 al 22 luglio lavoreranno, oltre che presso Contrada Toro, su un nuovo bene confiscato in Contrada Scarafone e assegnato alla Cooperativa Sociale “Altereco”.

1 COMMENTO

  1. ERRATA CORRIGE:
    Non si tratta dell’associazione Altroconsumo, ma, di gran lunga differente, del Consorzio Altromercato

Comments are closed.