Lanotiziaweb.it ieri ha seguito anche in video la manifestazione. Abbiamo ripreso il diverbio tra Metta e il comitato, la voce del comitato, il corteo e le parole finali dal palco. Tutto per garantire come sempre la pluralità dell’informazione.

3 COMMENTI

  1. QUELLI DEL COMITATO SONO PERSONE CHE PARLANO A CONVENIENZA.
    COSA NE PENSANO OGGI DI GIANNI LANNES, CHE E’ STATO SVERGOGNATO DAI SUOI SUL SITO DI ITALIA TERRA NOSTRA?
    PERCHE’ HANNO FATTO PARLARE DAL PALCO UN SOLO POLITICO(GIANNI LANNES) CHE SI E’ CANDIDATO ALLA CARICA DI SINDACO AD ORTAOVA CON UNA LISTA CIVICA COME LA CICOGNA?
    NON BLATERATE FESSERIE L’ORGANIZZAZIONE NON ERA DI LOGUERCIO MA DI UN COMITATO CITTADINO COMPOSTO ANCHE DA FORZE POLITICHE.
    LOGUERCIO (IL GURU) ED I SUOI ADEPTI SI MUOVONO SOTTO LE INSEGNE DEL COMITATO COSI’ COME TUTTI GLI ALTRI SI MUOVONO SOTTO LE PROPRIE.
    LOGUERCIO NON CONTI NULLA!

  2. Volevo precisare, a scanso di equivoci, che non ho partecipato alle riunioni organizzative del comitato promotore. Da cittadina, e parte di un comitato spontaneo che si batte da tempo contro l’inceneritore, ho solo chiesto che fosse ripettato un comunicato nel quale vi era un chiaro invito a non esporre simboli di partito.
    Speravo che anche solo per una volta cambiasse il modo di fare politica. Ma a volte dimentico che chi si mette in politica da cittadino si trasforma in qualcos’altro.

  3. Sono un cerignolano che vive fuori città da alcuni anni per motivi di lavoro. Seguo esterefatto dal web le polemiche legate alla manifestazione dello scorso sabato. Proprio continuo a non capire come mai, dinanzi ad una questione di tale portata, la costruzione di un impianto che rischia di avvelenare l’agro cerignolano, troppe persone non trovino meglio da fare che dar seguito a sterili personalismi, bagarre fine a se stesse. Proprio non capisco come mai, soltanto a Cerignola (e in pochissimi altri posti), l’associazionismo e il movimentismo sia visto non come strumento della società civile per far sentire la loro voce, ma venga spesso attaccato o deriso. Vorrei proprio sapere a cosa servano commenti come quello precedente dello “pseudo-loguercio”, mero e inutile attacco personale, dall’esito – direi – quantomeno penoso. In merito alla vicenda delle bandiere dico solamente che la prassi consolidatasi in tutta Italia è la seguente: quando esiste una vertenza si costituisce un comitato al quale aderiscono varie componenti (movimenti, associazioni, partiti ecc.); ad eventuali manifestazioni il corteo si apre con uno striscione unitario del comitato, eventuali bandiere e simboli di parte o non vengono presentati o vengono situati in coda.

Comments are closed.