carabinieri-cerignola

Con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, i carabinieri di Candela hanno arrestato, in flagranza di reato, il cittadino ganese Taddem Rexford, 34enne in Italia senza fissa dimora, censurato. Mentre percorrevano la S.P. 95, Cerignola – Candela all’altezza della località “Fontana Falco”, i militari  hanno fermato per un controllo una Volkswagen Golf a bordo della quale c’era il cittadino ganese. Durante gli accertamenti i militari hanno notato che l’uomo calzava ad un piede una scarpa da ginnastica, mentre all’altro piede indossava un sandalo. Durante l’ispezione del veicolo, i militari hanno trovato sotto al sedile la scarpa gemella indossata dal ganese al cui interno vi erano 3 bustine trasparenti contenenti marijuana, 1 bustina con all’interno un voluminoso pezzo di hascisc, mentre riverse a terra vi erano 21 bustine trasparenti ancora vuote. Al momento del rinvenimento della sostanza stupefacente, Rexford ha provato a fuggire attraverso i campi circostanti coltivati a grano ma è stato bloccato dopo appena 50 metri. Lo stupefacente rinvenuto, pari a circa 20 grammi, è stato sottoposto a sequestro, mentre l’arrestato è stato tradotto alla Casa Circondariale di Foggia.