Lunedì 27 al Monterisi il cast della trasmissione di Telenorba contro la squadra dell’Amministrazione: il ricavato sarà devoluto a Cerignola per l’Oncologia Onlus,

associazione che aiuta i malati di tumore. Il Sindaco Giannatempo: “Facciamo tutti la nostra parte anche stavolta”.  Madrina della serata Gabriella Carlucci.

“Mai come stavolta l’invito rivolto ai cerignolani è a partecipare in tanti, e calorosamente, a un evento che riguarda tutti. Il fine dell’iniziativa è troppo nobile perché questa venga snobbata. Facciamo tutti la nostra parte ancora una volta per sostenere gli sforzi di chi, con amore, si dà da fare per aiutare persone sofferenti”. Il Sindaco, Antonio Giannatempo, chiede ai cittadini di accorrere numerosi allo stadio Monterisi, lunedì 27 giugno alle 17.30, per vivere la “Partita del Cuore”, che vedrà di fronte le squadre dell’Amministrazione Comunale e del cast di “Mudù”, la fortunata trasmissione di Telenorba. E’ un match di beneficenza: il ricavato servirà a raccogliere fondi per “Cerignola per l’Oncologia Onlus”, l’associazione impegnata in prima linea nell’aiuto ai malati di cancro.

La partita, che nasce da un’idea dell’infaticabile Chiara Castaldi, è stata organizzata dall’ Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Sordi “M.R.C.” e dall’agenzia di spettacolo “Ars Nova”, ed è patrocinata dalle amministrazioni comunali di Cerignola e Margherita di Savoia, il cui sindaco, l’onorevole Gabriella Carlucci, farà da madrina della serata, che vedrà tra gli ospiti anche alcuni calciatori di serie A. La telecronaca sarà affidata a Lele Procida. Prevendita dei biglietti al Bar Roma, in via Don Minzoni. A breve, probabilmente a luglio, “Cerignola per l’Oncologia” inaugurerà la sua sede in via San Francesco 6, e usufruirà del contributo di uno psicologo nell’assistenza ai malati oncologici.