Le gemelline Alessia e Livia scomparse lo scorso 30 gennaio, dopo il suicidio del padre sotto un treno alla stazione di Cerignola, sono state avvistate nei pressi di Termoli. Le due bimbe erano però in compagnia di alcuni Rom. A sostenere questa tesi molti bagnanti dello stabilimento balneare “L’Oasi”, a Rio Vivo. Proprio la ragazza che lavora al bar del lido si è accorta della somiglianza con le foto diffuse dai media nei mesi scorsi. I Carabinieri ora stanno indagando, considerato anche che nelle scorse settimane sono giunte voci di avvistamento anche da San Severo. E’ probabile quindi che le bambine siano ancora nella zona dove è finito il viaggio di papà Schepp, forse tra le mani di una famiglia Rom.

1 COMMENTO

Comments are closed.