Gestirà anche il personale del Comune. Il Sindaco lo ha scelto per prendere il posto di Enzo Pece. Giannatempo: “Felice di poter tornare ad usufruire del suo contributo; aveva lasciato ad ottobre per motivi personali, situazioni adesso superate”.

Marco Merlicco torna a far parte della Giunta comunale.  L’ avvocato è il nuovo assessore al Contenzioso e alle Risorse Umane, scelto dal Sindaco, Antonio Giannatempo, per prendere il posto di Enzo Pece, che ha recentemente lasciato il suo incarico. “Sono molto felice di poter nuovamente usufruire della presenza di Marco – spiega il primo cittadino – fin dall’inizio del mio mandato avevo contato molto su di lui, e i risultati ottenuti da Merlicco nella gestione della cultura erano stati la conferma della bontà della mia scelta. Poi ha dovuto lasciare per motivi personali, situazioni adesso fortunatamente superate. Conoscendolo bene, dunque, so che ricoprirà il suo ruolo nel miglior modo  possibile”.

Marco Merlicco, dal canto suo, ringrazia Giannatempo per la nuova attestazione di stima nei suoi confronti: “Sono veramente orgoglioso della rinnovata fiducia del sindaco. Torno a fare l’assessore nella certezza di poter offrire il mio contributo per l’amministrazione della nostra città e rinnovare l’impegno che nell’autunno scorso ero stato costretto a interrompere per non aver saputo far conciliare impegni familiari e professionali con le numerose deleghe assessorili di cui ero titolare. Ringrazio davvero di cuore il sindaco e quanti hanno sempre speso parole positive sulla mia persona ed il mio operato amministrativo, primi fra tutti i dipendenti comunali con i quali ho avuto l’onore di collaborare. Il mio rientro in Giunta con le deleghe al Contenzioso e alle Risorse Umane mi consentirà certamente di amministrare con equilibrio e passione”.

6 COMMENTI

  1. Che pagliacciata.
    Resto schifata da questo modo di concepire l’amministrazione di una città.
    Presto tutti a casa.

  2. marco merle’ ma chi t lo fatt fe”” stiv tanta bun chi fegghi tou a cast,gia’ sino sino ti aveva obbligato a dimetterti la prima volta e tu hai acconsentito ma mo potevi rinunciare e farti valere visto che il tuo e suo, di sino sino, storico gruppo si e’ spaccato xche sempre sino sino ha abbottato i consiglieri tipo casarella, bombino,vitullo e poi i 4 dissidenti laguardia,morano,defeudis e netti e abbandonato voi e cioe’ marro,alamprese,carbone, debenedictis,secondo me dovevate ricoalizzarvi e pretendere pure voi qualche bricciolina vest ca u pon s l’ann mangiot tutt i volp…..te ne pentirai di nuovo caro merliccus.

Comments are closed.