Riceviamo e pubblichiamo una lettera giunta in redazione, scritta da un cittadino, Raffaele Pacifico: la missiva è indirizzata, oltre che alla stampa, al Sindaco e agli assessori alla Sanità e all’Ambiente. Argomento della stessa è la disinfestazione della città, visto il proliferare di insetti e, recentemente, di libellule; Pacifico si chiede se la disinfestazione sia stata effettuata e che si provveda a tale situazione in caso contrario. Di seguito il testo completo della lettera.

Gentili Signori,

invio la presente al Sig. Sindaco, agli Assessori ai rami preposti (Ambiente e Sanità) e, grazie alla guida “Diritti & Doveri“, agli uffici comunali preposti ed ai periodici e siti di informazione, per segnalare quanto segue:oltre alle sempre più numerose, grosse e fameliche zanzare, oltre alle mosche e mosconi, api e vespe, si cominciano a veder svolazzare sui balconi e talvolta in casa sempre più spesso le l i b e l l u l e, di cui alla foto allegata. Questi ultimi insetti sono tipici delle zone paludose, acque stagnanti ed acquitrini che a Cerignola non ci sono o non dovrebbero esserci. Come mai, quindi, la loro presenza ? Evidentemente la disinfestazione della città non viene effettuata o è fatta male ! Una volta c’era il furgone con l’altoparlante che avvertiva la cittadinanza che alle due della notte successiva veniva fatta la disinfestazione e raccomandava di tener chiuse finestre e balconi; da alcuni anni questo bando non si sente più.

Chiedo, pertanto, al Sig. Sindaco ed agli Assessori ai rami preposti:

  1. perchè la disinfestazione non viene effettuata ?
  2. cosa osta per effettuarla o per farla effettuare a regola d’arte ?
  3. tenuto conto che la stagione calda qui a Cerignola è ancora lunga (dura, di norma, fino ad ottobre inoltrato) voi che avete il potere di farlo, farete fare al più presto periodiche disinfestazioni ?

Confido che il Sindaco e gli Assessori ai rami preposti non solo riscontrino sollecitamente questa email, ma provvedano senz’altro a far effettuare con pari sollecitudine le disinfestazioni periodiche. Confido, inoltre, che i periodici ed i siti di informazioni che leggono la presente, vogliano dar risalto e seguire la vicenda fino al suo positivo epilogo. A conclusione, mi è gradito porgere a tutti i Destinatari i miei più cordiali saluti.

Raffaele PACIFICO

7 COMMENTI

  1. Mi associo alla domanda sulla disinfestazione, ma chiedo al sig. Pacifico che male ti fanno le libellule?
    Non sono dannose per l’uomo o per le piante e, anzi, mangiando piccoli insetti fungono da disinfestatori naturali.
    Che facciamo sterminiamo tutti gli animali che non ci sono simpatici?

  2. Venite a vivere alle fornaci, la sera ci mangiano vivi. Oppure vorrei tanto che i signori che amministrano questo schifo di paese andassero la sera a portare i loro bimbi in quel letamaio di Villa Comunale, dove oltre alle zanzare, ci sono delinquenti, cani, biciclette e nemmeno un ombra di vigile urbano. Mi vergogno io al posto vostro. Il degrado di questo paese si respira nell’aria. Andate tutti a casa.

  3. comunque complimenti al Sig. Pacifico che è stato il primo a ribellarsi, e spero che almeno queste lettere stimolano la coscienza di certa gente.

  4. Mi associo hai complimenti al Pacifico, inoltre, faccio presente che non si tratta di uccidere le libellule ma di disinfettare un’intera città. all’amico di sopra fatti una passeggiata in via XXV Aprile e vedrai lo spettacolo di un giardino pubblico dove nemmeno gli animali dovrebbero entrarci. tra parco di immondizia e fabbricati all’abbandono totale da oltre due anni ratti, serpenti, pidocchi e qualsivoglia tipo di animale spopolano.

    • carissimo Francesco, purtroppo ho visto anche via XXV Aprile. Il bello è che si parla solo di consigli comunali, di assessori che prendono il posto di altri, ma a noi chi ci pensa??????? Io propongo di non pagare più le tasse.

  5. caro giuseppe non si trata di pagare o meno le tasse, se sono giuste e vengono spese per la collettività ok, ma qui ci troviamo nuovamente difronte ad una amministrazione fotocopia alla precedente cambia solo da sinistra a destra per il resto e rimasto tutto invariato come l’abbandono di via XXV aprile. forse un neo in capo all’amministrazione di sinistra poichè il vecchio sindaco valentino ci passava tutti i giorni mentre l’attuale anche se ne è ha conoscenza non passa. cordiali saluti
    (p.s..: abbassare le tasse? questa amministrazione può vendere gli immobili, se cosi si possono chiamare, ormai crolalti sempre in via XXV aprile che da anni addirittura ostruiscono il passaggio della strada).

  6. la notte spruzzano acqua………fateci caso.tanto chi controlla!!!!!!e poi la sia deve risparmiare.

Comments are closed.