Franco Metta

Pubblichiamo una nota di seguito dell’avv. Franco Metta su quanto accaduto ieri pomeriggio in Consiglio Comunale. Ecco il documento completo.

COLORADO CAFFE’ IN ANTEPRIMA A PALAZZO DI CITTA’
“ LA MAGGIORANZA E’ SOLIDA”
TANT’E’ VERO….CHE S’E’ SQUAGLIATA.

Il cabaret previsto per questa sera in piazza Matteotti è stato anticipato
alle 17.30 nell’aula del Consiglio Comunale.
Un simpatico siparietto.
Con la regia di Paolo Vitullo, detto “ la maggioranza è solida”, si è esibito
per primo Cetto,che ha biascicato qualcosa di incomprensibile circa passaggi in
commissione prima previsti,poi saltati: un papocchio inestricabile e molto
ridicolo.
In un assolo dal “Tappabuchi” si è esibito Mimmo Carbone,spostando il
ragionamento sulla Terra Vecchia,che – naturalmente – non ci azzeccava proprio
nulla.
Marro,computo, ha proposto una cosa,che manco Lui ha capito.
Morale della favola: Consiglio Comunale rinviato, tutti a casa;ci rivediamo il
……..15 luglio…… forse…..può essere……chissà…..si vedrà……
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Il fatto è che Paolino Vitullo porta iella……….
Appena proclama la “solidità di questa maggioranza”……….la stessa si squaglia
come neve al sole.
Cetto non aveva i numeri per approvare la lottizzazione targata Donatino (via
Mestre \ viale Russia).
Mancavano i numeri anche per approvare il “papocchio” Palazzo dell’Acquedotto,
con somma irritazione di un irriconoscibile vice Sindaco Ruocco.
Irriconoscibile perché stranamente presente.
Irriconoscibile per quella protesi sporgente dall’orecchio,che spaventa adulti
e bambini.
Irriconoscibile perché stranamente irritabile e rissoso,manco fosse un
Laguardia qualunque,invece che lo statista atteso prossimamente a Bruxelles per
risollevare le sorti,finalmente,della Unione Europea.
In questa condizione Luca Reddavide ha costatato che “abbiamo fatto una
pessima figura”, parlando ovviamente per sé e per la sua maggioranza,che
disdegna nei corridoi e rivendica con la manina alzata sempre e su tutto.
Casarella,abbandonate le letture dantesche,a cui ama dedicarsi nelle ore di
calura massima, ha proposto di rinunciare al gettone di presenza,visto che la
sua amministrazione aveva convocato il Consiglio Comunale inutilmente.
Irripetibile il commento arrivato dal pubblico.
E’ finita così la prova generale dello spettacolo di cabaret.
Il seguito stasera alle 21 in piazza Matteotti.
…………..Ma quelli,almeno,sono professionisti.

5 COMMENTI

  1. Ok la maggioranza sta’ facendo ridere ok ok , siamo tutti d’ accordo! MA TU METTA FAI SOLO PIANGERE (non vado oltre), questa e’ l’ opposizione che sei in grado di fare? Tutto qui… il paladino della giustizzia sa fare solo questo? Ovviamente mi riferisco a tutta quella manica di pazzi scatenati, che se la credono dei CICOGNINI!!! MA DOVE VOLETE ANDARE?, MA COSA SIETE IN GRADO DI FARE? (oltre alle critiche da bar…. aonda) LA CITTADINA COMUNE OSSIA LAPICCIRELLA

  2. cosa ne pensa di tutto questo?????? Aspettiamo dalla S.V. un commento… Grazie CICOGNINA

  3. Si ritirassero tutti. Sono tutti dei falliti, inutili e soprattutto incompetenti; facessero il loro lavoro per chi ha un lavoro; gli altri si impegnassero a trovarlo un lavoro.
    Va dato merito solo alla cicogna per un minimo di impegno che sta avendo a favore della legalità.
    Ma vanno mandati tutti a casa: Metta, Sin sin, la Gentila.

  4. Ritengo sia il caso di evitare commenti che non portano da nessuna parte. L’opposizione si trova a partecipare ad un Consiglio Comunale che dura il tempo di una sigaretta. Cosa dovrebbe fare se non scrivere che questa cosa è assurda? Dovrebbere alzare le mani? Dovrebbe armarsi di mitra e sparare all’impazzata? Ma cosa vi aspettate che si debba fare? La maggiornaza ha deciso di rinviare i punti all’o.d.g. Assurdo sicuramente ma di fronte a ciò non si può fare altro che scrivere. Scrivere che il numero minimo per discutere il tema era presente ma non si è voluto procedere perchè mancava il numero minimo richiesto per approvare le F3 (almeno 16 voti di maggiornaza). La maggiornaza ha deciso di rinviare e la maggiornaza rinvia. In democrazia così funziona. Ti arrabbi, scrivi, denunci l’accaduto, analizzi il problema e tiri delle conclusioni ma altro non puoi fare. Cosa vi aspettate che faccia l’opposizione? Se poi volete cambiare le regole del gioco allora occorrerebbe cambiare la Costituzione Italiana. Buon lavoro a tutti

  5. Ci riferiamo al PDL locale di Cerignola.
    E’ da matti e incoscienti che abbiate riproposto Giannatempo come candidato sindaco nel 2010 dopo il casino che ha combinato nei precedenti 5 anni.
    Siete voi degli incoscienti ad averlo riproposto, adesso pagatene le conseguenze voi e noi tutti cittadini.

Comments are closed.