In occasione del campo di lavoro e di studio volontario “E!state liberi! 2011”, organizzato dal presidio cittadino di Libera, mercoledì 20 luglio alle ore 20, in Piazza Matteotti, ci sarà la presentazione del libro di Leandro Limoccia e Marisa Diana “Petali di vita. Don Peppe Diana: un cammino per la giustizia”.

Don Peppe Diana era un sacerdote che operava nel Casertano, precisamente a Casal di Principe, vissuto negli anni di dominio assoluto del clan dei Casalesi. Era una persona vitale, un capo scout energico, un insegnate generoso, un testimone d’impegno civile. Fu ucciso dalla camorra il 19 Marzo 1994, nella sua chiesa, mentre si accingeva a celebrare messa. Il libro presenta un mix di sensazioni, di scorci di vita di don Peppe Diana raccontati, attraverso piccoli aneddoti da parenti e amici, che provano ad evidenziare il carattere irruento, la testardaggine, l’ironia, la simpatia di quest’uomo che ha lasciato in chi lo ha vissuto e in chi nemmeno lo conosceva delle emozioni così intense da imprimere, nell’animo delle persone, la coscienza di una realtà viva che va combattuta e modificata con ogni singolo gesto.

Un momento di formazione importante che vedrà come attori principali gli undici giovani volontari, che da una settimana stanno lavorando sui terreni confiscati alla mafia di Contrada Toro e Contrada Scarafone, nel territorio di Cerignola, ma che intende offrire spazi di riflessione anche per tutta la cittadinanza. Perché l’estate cerignolana non sia solo cabaret e sollazzi, ma anche occasione di maturazione di una coscienza critica e di un rinnovato impegno, in un momento difficile in cui i semi della legalità necessitano un innaffiamento di giustizia e libertà.