Eseguita dagli agenti del commissariato di Cerignola un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Matteo Cartagena, 31enne. L’uomo era irreperibile dallo scorso 5 aprile, quando nel blitz “The final cut 2” furono arrestati sei presunti esponenti di un clan di riciclatori di auto rubate. Tra loro il padre, Sante. Anche al figlio si contesta il reato di associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione e al riciclaggio di veicoli industriali.

7 COMMENTI

  1. tutte le notizie sono false i giornalisti si informassero meglio.
    cartagena matteo si e costituito spontaneamente e direttamente al carcere di foggia.se qualcuno vole qualche informazione giusta sono matteo cartagena.

    • Si tratta di un comunicato rilasciato dal commissariato. Quindi non c’entrano nulla i giornalisti. Grazie comunque per l’informazione… Staff!!!

        • Non possiamo cambiare il titolo dopo che la notizia è stata pubblicata. Perciò ti ringraziamo per la puntualizzazione. Grazie per la collaborazione… Staff!!!

  2. questo significa che è innocente??????….bellissimo…se lo arrestano…è successo ingiustamente….se si arresta da solo…vuol dire che è innocente…….ma mi faccia il piacere!!!!!!!…come diceva totò.,…..

Comments are closed.