Pubblichiamo di seguito una nota del Consigliere Metta in merito alla mozione presentata nello scorso Consiglio comunale da Allamprese e Carbone, sulla valorizzazione della Terra Vecchia. Ecco il documento completo.

Domenica 17 Luglio, alle ore 11:30 sulle frequenza di Tele Radio Cerignola andava in onda il solito programma radiofonico del Movimento Politico “La Cicogna” intitolato “Il cielo è sempre più blu” a cura di Franco Metta. Di cosa si discuteva? Uno degli argomenti era l’analisi critica sulla mozione presentata in Consiglio Comunale dai consiglieri Allamprese e Carbone del PDL sulla valorizzazione della Terra Vecchia di Cerignola. Noi della Cicogna avevamo volutamente messo in mostra tutti i punti deboli della proposta dei due consiglieri i quali scrivevano sulla mozione che occorreva trasformare il nostro Centro Storico facendolo diventare come il centro storico di Barletta e Trani tramite interventi immediati e interventi da programmare.

Come possibile tutto ciò se nel nostro Centro Storico non è mai stato fatto un serio censimento? Delle 400 famiglie che i due consiglieri citano quante sono composte da cittadini italiani, quante da cittadini stranieri? I cittadini stranieri che vivono nel Centro Storico sono tutelati da un giusto contratto di locazione? E quindi quanti cittadini stranieri abitano il centro storico in case fittate e nelle case fittate quante persone ci abitano? Queste furono le prime critiche mosse nei confronti di quella mozione, a parere nostro poco calata nel contesto sociale e logistico cui versa la Terra Vecchia.

Per gli investimenti immediati, in particolar modo l’arredo urbano, è previsto nel bilancio appena approvato un capitolo di spesa inerente quegli interventi? Assolutamente no! Quindi perché proporre tramite mozione ciò che avreste dovuto prevedere qualche giorno prima di presentare il bilancio e che non avete previsto? L’Amministrazione Comunale  pecca di lungimiranza.

Circa la “Zona Franca” per incentivare l’apertura di locali pubblici nel Centro Storico,  “Zona Franca” citata nella mozione, è prevista nel piano commercio approvato in consiglio comunale? Assolutamente no! L’Amministrazione Comunale pecca di scarsa progettualità.

E in ultimo, circa la messa in sicurezza del centro storico, la mozione prevedeva l’intervento di due vigili urbani dalle 19:00 alle 20:00, riduttivo, troppo riduttivo… per essere educati, inutile e solo per prenderci in giro… per essere realisti.

Lo stesso giorno, ripeto, Domenica 17 Luglio, alle ore 21:00 (circa) nel centro storico si è registrata una rissa piuttosto violenta, stando a ciò che i cittadini ci hanno riferito, tra cittadini stranieri e cittadini italiani tutti residenti nello stesso Centro Storico. Siamo veggenti? Abbiamo la sfera magica per prevedere il futuro? No! Siamo solo realisti e ci piace guardare la realtà così come si presenta, abbiamo i piedi per terra e, soprattutto, viviamo costantemente la città, parliamo con la gente e sappiamo ascoltare molto bene.

Premesso che a noi la Terra vecchia ci piace assai e vogliamo che diventi il fiore all’occhiello della nostra città, vogliamo che diventi il polo culturale in quanto madre della nostra società, vogliamo che si restituisca la dignità architettonica affinché la si possa collocare tra i monumenti più significativi della nostra storia, ma al tempo stesso vogliamo che tutto ciò si faccia con serietà e soprattutto con il dovuto rispetto  per la nostra storia, la nostra società e la nostra gente.

3 COMMENTI

  1. ma a questo avvocato non gli và mai bene niente…adesso che gli prende?non si può almeno sperare che si faccia qualcosa per quella zona?se gli extracomunitari non hanno regolare contratto d’affitto vengono buttati fuori con un semplice controllo e i proprietari di casa vengono multati così si può iniziare a fare pulizia…

  2. ma l’ha letto il piano commercio? Metta parla, ma non sa niente di ciò che dice. che peccato

  3. salve
    io mi diverto molto quando sento parlare persone che pur non conoscendo le situazioni perchè non le vivono o ne hanno solo sentito parlare, solo per poter dire la loro, iniziano a sparare c…… esagerate!!!
    io vivo in una casa che si trova a ridosso del centro storico e penso che se non altro per una questione di serietà (che parolone..), bisognerebbe dire alcune cose;
    nel documento sono rimasto colpito da alcune frasi roboanti ( RESTITUIRE UNA DIGNITA’ ARCHITETTONICA, CENTRO STORICO COME QUELLO DI TRANI, APERTURA DI NEGOZI, MESSA IN SICUREZZA CON 2 VIGILI URBANI ( la bellezza di 2 vigili e semmai di quelli in prova……).
    nel CENTRO STORICO o TERRA VECCHIA come viene detto in maniera dispregiativa da gente di condominio ci sono case con tetti di coppi e pannelli di amianto (avete capito bene!!), case con colori assurdi , mega ville costruite con chissà quale concessione edilizia. E mi venite a parlare di dignità architettonica??? ma non mi fate ridere.
    la sera tardi la piazza antistante la chiesa dell’Addolorata diventa zona franca (quella si…..) per chi deve fare casino con macchine e moto ( quando si chiamano i vigili o non rispondono o le pattuglie sono chiamate per incidenti ( che sfortuna!!!). E mi venite a parlare di messa in sicurezza????
    quando si costruisce una casa se non sbaglio si comincia dalle fondamenta ; per il centro storico iniziamo dalle cose basilari . più controlli da parte della forza pubblica e attenzione ( ma sul serio non come spot elettorale) nei confronti di una zona di cerignola che storicamente ( cari assessori, Trani e Barletta, dal punto di vista di interesse storico non so se possono competere con Cerignola) e socialmente non può e non deve essere presa in giro!
    Tutto questo disinteresse sta facendo diventare la terra vecchia una ZONA FRANCA… si ma inteso come una zona nella quale si può fare di tutto!!!!!
    grazie

Comments are closed.