Il vescovo della diocesi di Trani monsignor Giovan Battista Pichierri, predecessore di don Felice Di Molfetta alla diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, è indagato per usura. Insieme al vicario monsignor Savino Giannotti e all´economo della curia don Angelo Di Pasquale. Secondo l´accusa avrebbero tratto un ingiusto profitto dalla compravendita dell´antico palazzo nobiliare Brouquier D´Amely, proprio a fianco del palazzo vescovile di Trani, valutato 3 milioni di euro, prezzo inferiore di oltre il 50% rispetto a quello reale di quasi 6milioni e mezzo.

Stando alle indagini dalla Diocesi erano a conoscenza della grave situazione economica dei proprietari i quali erano stati costretti anche a chiudere l´attività di ristorazione all´interno del palazzo. Dunque il vantaggio della Curia è di carattere usuraio poiché i beni hanno un valore maggiore di quello pagato e il danno sarebbe stato commesso nei confronti di chi si trovava in un grave stato di bisogno.

Dalla Diocesi spiegano che la proposta di acquisto è arrivata dai proprietari di palazzo Broquier e solo dopo diverse sollecitazioni il contratto è stato perfezionato. La Curia, dice il responsabile dell´ufficio stampa Riccardo Losappio, ha avuta una posizione ferma e trasparente “senza cedere a forme di ricatto”. Il vescovo si dice sereno, “gli atti”, spiega, “sono regolari”. L´antico stabile, nei progetti, dovrà ospitare una mensa per i poveri, alcuni uffici diocesani e una casa per la vita comunitaria dei sacerdoti.

7 COMMENTI

  1. E la curia di trani spende tre milioni e mezzo di euro per un palazzo da trasformare in mensa per i poveri ed uffici ?………… Poi dall’altare ci raccomandano carità , comprensione e tolleranza . perchè quei soldi non li hanno spesi per dar da mangiare agli affamati, da bere agli assetati , per vestire gli ignudi ……. il vescovo di trani ha mai sentito parlare della tragedia del corno d’Africa ??? lì ci sono bambini che muoiono ogni giorno per sete , fame e freddo…….. VERGOGNA VESCOVO PICHIERRI VERGOGNATI !!!! UN GIORNO RENDERAI CONTO anche alla giustizia di DIO ……………………..

    • Per favore ragazzi, cerchiamo di esternare le nostre considerazioni senza offendere l’altrui persona, anche perché si tratta di una indagine avviata e non ancora conclusa. Perciò prima di giudicare aspettiamo il corso naturale della giustizia. Grazie per la collaborazione… Staff!!!

  2. Le contraddizioni in questo Mondo sono tante, alle civiltà emancipate viene contestata la mancanza di sensibilità, di accoglienza, poca disponibilità verso il prossimo, il decadimento dei valori cristiani ed umani. Uno dei poteri forti di questa bistrattata società è “la chiesa”, nella sua più alta espressione, ha prodotto “santi”, ci ha indotto a credere in qualcuno e qualcosa che si trova lì nella parte più alta del mondo. La stessa che ci ha insegnato a guardare al nostro simile ignorandone il colore della pelle, il credo religioso, perchè quello è “nostro fratello”. Quando civiltà con cultura e storia come quella nostra, ignorano il valore della vita altrui, si fanno scudo dei problemi dell’umanità per accrescere il proprio “potere terreno”, gestendo ed accumulando ingenti capitali (artistici e aurei), parlandoci di carità, elemosine, gesti d’umanità, verso di loro che sono a capo di un gregge
    “di anime, meglio, perchè morte”. Solo allora capisco perchè l’egoismo ha preso il sopravvento sull’intera UMANITA’. I proselitismi valgono solo per coloro che hanno ricevuto “la grazia” del dolore, la loro sofferenza è la coperta morale, per uttti coloro che in nome di un Padre, pensano di essersi impadroniti di tutto il corpo. La sofferenza troverà anche loro.

  3. Perche’ non proviamo ad indagare sull’operato anche del nostro inesistente e solo presente alle processioni benedicendo tutti e tutto tranne lui,vescovo Infelice Di molfetta???si commuove mentre predica dando prova di scarsissima recitazione,con il suo figlioccio parroco di torricelli che chiede a famiglia per una processione come il corpus domini 500 euro ad ogni membro che lavori xche’ deve fare bella figura nei confronti di sua eccellenza e xche deve gettare petali di rose dall’inizio alla fine della processione o x una festa di quariere chiede soldi x aiutare secondo il suo dire l’interspar in difficolta???per non parlare del portone di bronzo donato anni fa’ sempre dal vescovo allo stesso parroco,costato tanti soldini!!!xche’ quei soldi non sono stati destinati ai piu’ poveri???chiedono sempre la carita’ a noi fedeli e loro predicano predicano ma razzolano malissimo,,menomale che credono anche loro al giudizio finale divino x cui chi di credo ferisce di credo perira’ CONVERTITEVI NUOVI FARISEI XCHE’ CI SIAMO QUASI….

    • Non possiamo tollerare commenti come questo. Perciò ci vediamo costretti, come già accaduto in altri articoli, a chiudere la discussione. Invitiamo i nostri lettori, per quanto possibile, ad evitare degli interventi così forti. Nascondendosi dietro un nick per dire qualcosa che altrimenti non si avrebbe il coraggio di pronunciare, denota una scarsa personalità (per non dire altro). Perciò vi chiediamo come sempre di collaborare per far crescere una disquisizione costruttiva e non una sterile polemica o peggio ancora offese gratuite a questa o quella persona. Grazie per la collaborazione… Staff!!!

Comments are closed.