Dopo gli straordinari successi ottenuti ai campionati Nazionali di Torino conquistando nel combattimento 1 oro con Sabino Grillo e ben 2 bronzi con Forina Marianna e Taccardi Laura, il Taekwondo e la città di Cerignola erano in attesa delle convocazioni degli atleti che andranno a formare la Nazionale Italiana alle Universiadi, le olimpiadi degli studenti universitari di tutto il mondo, che dall’11 al 23 Agosto si svolgeranno nella città cinese di Shenzhen. Dopo Beijing nel 2001 e Harbin nel 2009, l’Universiade torna nuovamente in Cina, sulla costa meridionale, nella metropoli cinese che ha avuto lo sviluppo più veloce negli ultimi trent’anni di storia del paese.

E, come tutte le grandi manifestazioni sportive mondiali degne di questo nome, promettono di dare spettacolo, soprattutto a tutti quegli appassionati di sport che amano il vero sentimento agonistico che le anima. Si parla di agonismo vero, quello che non si genera in maniera mediatica, quello che non crea odio tra le compagini, ma spinge gli sportivi -non personaggi ‘televisivi’, ma veri e propri campioni e veri Maestri a farsi onore ‘sul campo’, solo grazie alle proprie forze, al proprio talento e alle proprie motivazioni personali alla professionalità.  Un titolo importante quello conquistato da Sabino Grillo, frutto di una preparazione tecnico tattica e metabolica che ha seguito un programma rigoroso e professionale, che si è rivelato efficace e vincente, che ha portato atleta e Maestro al raggiungimento dell’obiettivo posto in programmazione della conquista del titolo italiano nella categoria – 80 Kg.

Convocato ai raduni collegiali presso il centro di preparazione Olimpica dell’Acqua Acetosa, in attesa delle convocazioni ufficiali, la preparazione per l’atleta cerignolano Grillo e il suo Maestro Laguardia, non ha conosciuto nessun momento di pausa. Hanno continuato seguendo un programma di preparazione tecnica e atletica che non ha risparmiato nulla, come sempre, con doppie sessioni di allenamento e tutto quello che una preparazione all’avanguardia e che segua i più moderni e scientifici canoni della preparazione atletica devono garantire.

E proprio alcuni giorni or sono è giunta la notizia che tutti attendevano: la Federazione Italiana ha comunicato l’elenco dei sei atleti convocati e fra questi, c’è proprio il nostro atleta Sabino Grillo, che dopo il titolo Italiano conquistato a Torino è stato confermato in veste di “azzurro” a rappresentare l’Italia in questo prestigioso appuntamento per ogni sport. L’ASD Olimpic Studio, segna un’altra tappa storico di livello mondiale e di grande prestigio nella storia dello sport della città di Cerignola, che rende orgogliosi non solo la città ma tutta la regione Puglia, confermando il grande e professionale lavoro che il D.T. e pluricampione Nazionale Laguardia sta svolgendo oramai da oltre vent’anni e che ha confermato il Taekwondo nostrano ai massimi livelli internazionali sia nelle forme che nel combattimento.

Confidiamo di far conoscere sempre di più al pubblico degli sportivi e degli appassionati questo sport e questa disciplina così ricca di insegnamenti preziosi e veramente completo sotto ogni aspetto, soprattutto per i più piccoli e di poter avere sempre più atleti entusiasti e preparati, impegnati a portare nel mondo i colori della città di Cerignola e di capitanata” sono state le parole piene di soddisfazione del D.T. che ha tenuto a precisare la storicità degli ultimi eventi in ordine cronologico che hanno confermato il prestigioso ruolo di questa A.S.D. che la pone quale esempio di eccellenza ed elevata professionalità nel mondo rendendo orgoglioso tutto l’Olimpic Studio diretto dal Maestro Laguardia che con Sabino Grillo voleranno in Cina, ai giochi olimpici universitari. E quest’anno, seguire queste Universiadi 2011, ci renderà ancor più orgogliosi.