Gianni Ruocco

E’ l’invito contenuto in una lettera aperta indirizzata al sindaco Giannatempo, scritta dal consigliere dei Moderati per Tonti, Gianni Ruocco. Il farmacista, nel ricordare l’incontro avuto durante l’ultimo Consiglio comunale con i rappresentanti dell’associazione Superamento Handicap e degli operatori, chiede di reperire le somme dovute per il normale avvio del prossimo anno scolastico, visto che alla data indicata dal primo cittadino (1 agosto) le spettanze non sono state corrisposte. Di seguito il documento completo.

Lettera aperta al Sig. Sindaco di Cerignola

Dott. Antonio Giannatempo

Assistenza ad Personam per i disabili: rispetto degli impegni presi

Ill.mo sig Sindaco con queste poche righe voglio ricordarLe che in data 15 luglio u.s., durante l’ interruzione della seduta del Consiglio Comunale, nella sala giunta del comune ci siamo incontrati, noi amministratori, con una folta delegazione di genitori di bambini e ragazzi diversamente abili, con i rappresentanti della Associazione Superamento Handicap e gli operatori del Centro di Connettività Sociale che tanto e bene si adoperano per l’inserimento dei diversamente abili nel mondo della scuola così come garantito dalla Legge. Le rammento che in tale occasione, dopo aver riconosciuto il grande impegno degli operatori ai quali, per il lavoro svolto nell’anno scolastico 2010 – 2011, è stata erogata solo una mensilità di stipendio, al fine di assicurare la continuità di sostegno didattico Lei  si è pubblicamente impegnato a reperire parte dei fondi necessari entro il 1 agosto u.s.

Purtroppo devo rilevare che ad oggi non vi è notizia alcuna della reperita disponibilità di risorse, peraltro previste in bilancio, per soddisfare il pregresso e garantire il prossimo regolare svolgimento dell’anno scolastico con il programma di Assistenza ad Personam. Tutto ciò mette a repentaglio anche il formidabile bagaglio di esperienza e professionalità che gli operatori del Centro di Connettività hanno nel tempo acquisito e che, come Lei ben sà, è fondamentale per il proseguimento del progetto di inserimento sociale dei ragazzi. Pur consapevole delle difficoltà delle casse comunali ritengo che il reperimento di tali risorse sia prioritario rispetto a qualsiasi altro capitolo di bilancio, compreso quello che prevede il pagamento degli stipendi ai componenti della Giunta e dei gettoni per i Consiglieri Comunali dei quali, per parte mia sin da ora rinuncio. Pertanto, La invito a voler onorare con la massima sollecitudine l’impegno preso nel quale anch’io, pur  consigliere di minoranza, mi sento coinvolto. Certo che non mancherà di far sua questa mia sollecitazione, cordiali saluti

Cerignola 02/agosto/2011

 

10 COMMENTI

  1. Caspita a Ruocco.
    Lo facevo più realista.
    Si meraviglia ancora, al punto
    tale da scrivere una lettera, del fatto che Giannatempo abbia fatto l’ennesima
    promessa, salvo poi disattenderla come sua abitudine!!!
    Ruocco e dai, pure tu,
    svegliati.

  2. Peccato che ci siano tanti “pagliacci” e pochi ” Ruocco” ( Gianni, naturalmente)….

  3. Peccato che affermare la verità fà sempre male a qualcuno che se la risente.
    Che Giannatempo abbia nuovamente mentito lo racconta Ruocco, che non sia una novità è risaputo!!!

  4. Peccato che mentre voi come al solito sapete fare solo satira e beccarvi qui ci sono 19 operatrici che attendo da ottobre i loro stipendi……..Che sia Ruocco o un altro esponente della nostra giunta comunale a noi non interessa. VOGLIAMO I NOSTRI SOLDI. VOGLIAMO CHE HAI NOSTRI BAMBINI e quando dico NOSTRI mi riferisco al Paese intero venga garantito un servizio che spetta LORO di DIRITTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    VERGOGNATEVI……………………

  5. Luisa, hai perfettamente ragione. E che tutta la città è stanca del modo di amministrare di Giannatempo e compagni. Comunque non si preoccupi, il Sindaco col tempo troverà una soluzione, più o meno lecita, al problema.
    Sarà com’è stato per i dipendenti dell’Asia: prima i soldi degli stipendi e del TFR sono spariti e non si sà ad opera di chi e per quale motivo e poi si sono maldestramente rifatti ad una norma di legge per uscire dall’inghippo.
    Squallidi i manifesti affissi per la città di autocompiacimento per aver “risolto” il problema. Intanto il Sindaco non ancora riferisce sulla fine che hanno fatto i soldi destinati da tempo ai dipendenti Asia.
    Aspettiamo notizie.

  6. cosi certa gente impara……prima lo votate e adesso che vi prende in giro lo criticate?
    purtroppo sta succedendo sulle spalle di famiglie che hanno serissimi problemi e giannatewmpo si deve vergognare…….lui e’ tutti quelli che lo appoggiano politicamente ……vergognatevi delinquenti.

  7. e se i soldi arrivano in tempo per pagare e proseguire? Vi dovete rimangiare tutto? O con la solita faccia di bronzo pensate già alla prossima bieca e subdola strumentalizzazione? Manco i disabili salvate dalla vostra ossessione verso Giannatempo…

  8. La gente che lavora DEVE ESSERE PAGATA. Vedete dove trovare il denaro, e smettetela di parlare.
    Una standing ovation a Gianni Ruocco. Sei persona seria, da sempre

  9. e se poi i soldi escono? Sti vucidd fanno la solita figura dei corvacci inutili?
    E se i lavoratori venissero pagati e l’anno inziasse tranquillamente?
    Non è che se la luce è spenta agli occhi d sti vucidd allora le cose spariscono. Le cose ci stanno, ma loro non le vedono e non lo sanno. Pretendono di stare sempre in mezzo al mazzo, e invece stanno solo a sbraitare, abbaiando alla luna

Comments are closed.