In data 7 e 24 agosto 2011, 3 e 10 settembre 2011 presso il Laboratorio urbano EX Opera, Cerignola  apre la prima edizione del Festival “Tutt_Opera_ria”.

La kermesse musicale, ma non solo, volge verso la valorizzazione dei talenti locali, dando la possibiltà ai gruppi emergenti pugliesi di calcare le tavole di un palco vero e proprio. La presenza di un ospite di livello nazionale, infatti, conluderà ciascuna serata. Il programma nel dettaglio, è così composto:

07.08.2011 Mai personal Mood

-Mai Personal Mood: un progetto musicale che nasce nell’Aprile 2007 a Canosa di Puglia quando alcuni membri di una vecchia band decidono di cambiare il loro modo di fare musica. Dopo vari live il gruppo nell’Ottobre del 2007 pubblica il primo demo intitolato Malaise Mon Amour, demo che consente la partecipazione a numerosi festival tra cui Pisa Rock Festival, Controfestival, Are Rock Festival. Nell’ottobre 2008 i Mai Personal Mood hanno pubblicato il loro secondo Ep contenente brani completamente autoprodotti.Agli inizi di novembre i Mai Personal Mood hanno firmato con l’etichetta indipendente fiorentina FOREARS e dopo mesi di lavoro per le registrazioni dell’Ep di debutto hanno proseguito l’attività live. Durante i mesi estivi hanno ampliato la line-up aggiungendo un quinto elemento, hanno partecipato a vari festival e si sono aggiudicati il secondo posto nel festival lucano Frequenze Mediterranee aprendo il concerto di Diego Mancino.

24.08.2011 Giorgio Canali

-“Love will tear us apart (again). L’amore ci farà a pezzi (di nuovo).” Un omaggio ai Joy Division nato lo scorso anno, nel trentennale della scomparsa di Ian Curtis, leader del gruppo. Joy Division è parte della nostra vita, colonna sonora della nostra età più verde e mai dimenticata in un cassetto della memoria. Erano gli anni del punk e della sua forma più scura, la new wave, dilettanti in trincea ad esprimere non tecnica e maestria, ma emozioni autentiche, flash abbaglianti di un futuro improbabile ammalato di autodistruzionismo. Con chitarre e voci, Angela Baraldi (cantante e attrice), Steve Dal Col (già con Frigidaire Tango e Rossofuoco) e Giorgio Canali cercano di ricreare questa sensazione, in un acquerello sonoro dalle tinte più che fosche, illuminato da qualche lampo al neon, in un contesto che fa risaltare la “rarità” dell’essere “sopravvissuti” a molto e a molti.

03.09.2011 24 Grana

-Una delle più importanti ed influenti formazioni italiane, nascono a metà degli anni ’90, anni caratterizzati da un grande fermento sociale e culturale, accompagnato dal movimento musicale che trova la sua migliore espressione nelle posse e nel dub. Il nome del gruppo si ispira alla moneta in uso nel regno di Ferdinando d’Aragona, moneta povera, a sottolineare tanto il legame con la tradizione artistica partenopea quanto la vicinanza a una cultura che al denaro dà poco valore. L’attuale combo si forma definitivamente nel 1996 quando, a Francesco, Nando e Renato, si affianca Giuseppe, portando con se l’ispirazione psychedelicblues che si affianca alla propensione rock-new wave dei primi. La musica dei 24GRANA trae spunto e si ispira a molti stili, dal dub al rock, dal pop alla new wave, dalla musica elettronica al blues e alla psichedelia, con la canzone d’autore a fare da trait d’union.

10.09.2011 Camillorè

– Con un album ufficiale all’attivo dal titolo “Non Mordete le ali alla cicogna”, i Camillorè sono attualmente impegnati in tour con numerosissime date e nella lavorazione del nuovo disco dal titolo “Graffi e Perle”la cui uscita e pubblicazione è prevista nel 2011. Hanno aperto concerti di GOGOL BORDELLO,Bandabardò,Roy Paci,Eugenio Bennato,Ron e altri artisti importanti del panorama musicale italiano. Nel 2010 sono saliti sul prestigioso palco del PRIMO MAGGIO a Roma I Camillorè si avvalgono spesso della collaborazione di giocolieri, mangia-fuoco, teatranti e anime vaganti,ma in alcuni casi hanno avuto l’onore di collaborare anche con grandi e affermati musicisti pugliesi e non solo. L’evento ospiterà spettacoli collaterali all’evento principale quali: rapresentazioni di teatro sperimentale, reading di lettura, mostre fotografiche e fumettistiche.

L’obiettivo di “Tutt_Opera_ria”  è quello di diffondere arte e cultura tra i giovani coinvolgendoli attraverso il divertimento e rendendoli veramente costruttivi. In altre parole trasformare gli spettatori in protagonisti.

La rassegna si prefigge, di valorizzare, preservare e accrescere le capacità e le potenzialità dei nostri ragazzi, colmando un’ evidente lacuna istituzionale. Il fine ultimo del nostro progetto è la creazione di un evento nel territorio comunale che abbracci anche il contesto più ampio provinciale e regionale. Evento non episodico e fine a sè stesso, ma permanente ed in crescita, che rappresenti un momento di conoscenza di linguaggi creativi, diversi, multietnici e spontanei in continua evoluzione al passo coi tempi.