carabinieri-cerignola

Ci sono anche due cerignolani tra i sei arrestati dai carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna destinatari di un ordine di custodia cautelare in carcere emesso il 28 luglio dal gip di Napoli su richiesta della Dda partenopea per  associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti. Si tratta di Domenico Masciaveo, 36enne e Giuseppe Virgilio, 44enne, attualmente detenuto nel carcere di Foggia. Il clan, capeggiato da Michele Vangone, è indiziato di aver costituito un autonomo gruppo criminale, costola del sodalizio camorristico dei “Gallo-Limelli-Vangone” operante a Boscotrecase e Trecase, finalizzato ad acquistare ingenti quantitativi di cocaina da narcotrafficanti spagnoli, originari di Barcellona e Valencia, utilizzando per l’importazione due autotrasportatori italiani, che veniva smerciata ad una autonoma clientela pugliese.

1 COMMENTO

  1. Le agenzie di reating internazionali non potranno declassarci, più di quanto non lo siamo, percentuali del PIL sono in libera caduta. Alternative economiche: siamo a zero.

Comments are closed.