polizia-cerignola-ps-elicottero

Intorno alle ore 13,15 un TIR è stato affiancato da due Audi A6 con otto uomini a bordo, armati, sulla strada provinciale 231, ex ss 98 nel tratto Andria-Corato, al km. 38,400 poco dopo la casa cantoniera dell’ANAS, in territorio di Trani, loc. “Capitolo”. (fonte AndriaLive)

La reazione dell’autista ed i tentativi di bloccare il pesante mezzo non sono passati inosservati ad alcuni guidatori in transito che hanno avvertito prontamente il servizio “113”. Sul posto sono giunte “volanti”, provenienti dai Commissariati di Andria, Corato e Trani, mentre la Direzione della Polstrada ha fatto convergere delle proprie autovetture. Un Audi si è messa davanti al pesante mezzo e con la minaccia di un fucile ha intimato al guidatore di fermarsi, mentre l’altra Audi ha bloccato il traffico in arrivo.

Mentre l’autista del mezzo stava scendendo -ma il sistema antifurto ha disattivato l’impianto elettrico del TIR, facendo scattare contemporaneamente l’allarme satellitare- si sono udite le sirene delle “volanti” provenienti da Corato che hanno messo in fuga i malviventi che si sono dileguati in direzione Andria-Canosa di P. e Cerignola.

L’autista, nel frattempo caricato sull’auto dei banditi è stato fatto scendere. Per lui ferite all’emitorace ed alla spalla sinistra ed alcune ferite da taglio. Ricoverato presso l’ospedale “Umberto I°” di Corato ne avrà con una prognosi di 15 giorni. Il TIR partito da Brindisi era diretto a Rovigo. Trasportava tabacchi lavorati esteri sottoposti a sequestro giudiziario.

E’ stato fatto alzare in volo un elicottero Augusta-Bell del 6° Reparto volo della Polizia di Stato che ha perlustrato la zona, ma senza esito. I banditi dopo essersi diretti verso Canosa di Puglia hanno deviato verso Montegrosso. Battute sono state eseguite tra i territori di Andria-Canosa di Puglia e Cerignola.

Le indagini sono direttamente seguite dal Dirigente del Commissariato della Polizia di Stato di Corato, dr. Saverio Mezzina.