Intorno alle 12,30 in viale Roosevelt (Strada Larga), all’incrocio con il Corso cittadino, da un tombino è cominciato ad uscire fumo e puzza di bruciato. Il tombino è risultato essere una botola d’accesso ad una cabina di derivazione Enel.

Sul posto, dopo una pattuglia dei Vigili Urbani, sono giunti anche i Vigili del Fuoco e alcuni addetti dell’Enel. Si pensa, tra le cause, ad un surriscaldamento dei cavi o a sigarette mal spente finite nel tombino. Tra le ipotesi anche un corto circuito o la rottura di un trasformatore. Pare non sia la prima volta che si verificano fenomeni simili in quella zona.

Gli addetti Enel hanno rassicurato circa la problematica, ancora non chiara, e in breve tempo la situazione è ritornata sotto controllo.