polizia-cerignola-ps-113
Polizia

Sono accusati di concorso per furto aggravato di un ingente quantità di merce e di riciclaggio di un autotreno di illecita provenienza, Giuseppe Stefanelli di 28 anni e Maurizio Catalano di 22 anni, entrambi di Cerignola ma residenti a Stornara, arrestati dagli agenti della squadra mobile di Foggia in esecuzione di una ordinanza del tribunale di Crema. I due giovani il 18 marzo scorso, insieme ad altri complici, avrebbero rubato liquori, vini, spumante e bevande alcooliche in genere, per un importo totale di oltre 100mila euro, compiuto ai danni di un deposito di prodotti alimentari nella città lombarda. Per compiere il “colpo” vennero utilizzati due autotreni. Determinante, il rinvenimento di uno dei mezzi. In primis, per accertare la sua dubbia provenienza; il furto era stato denunciato nel dicembre dell’anno passato dalla ditta di trasporta Fema Logistica e trasporti srl di Roma. La polizia ha trovati contraffatti numero di telaio e targhe. E, successivamente, per rinvenire tracce dei rapinatori. In particolare, all’interno di uno dei camion rubati sono state ritrovate le impronte digitali dello Stefanelli, incastrato da quelle, identiche, rilasciate anche nel deposito svaligiato.
A Maurizio Catalano, invece, si è risalito soltanto nel prosieguo delle indagini. Rintracciato a Stornara, era l’utilizzatore del “camion ripulito”. I due si trovano nel carcere di Foggia.