“Sull’intero litorale da Margherita di Savoia a Mattinata non si può fare il bagno. C’è il divieto di balneazione”. Questa frase è stata pronunciata dai parcheggiatori di diversi stabilimenti balneari posti sul litorale tra Margherita e Zapponeta all’arrivo dei bagnanti. La probabile causa pare essere il malfunzionamento dei depuratori. Il problema del mare “pulito” ha (pre)occupato per tutto agosto gli amministratori dei comuni sul mare, i quali hanno prontamente richiesto ad ASL e ARPA i dati attestanti “mare pulito”.

Lanotiziaweb.it ha raggiunto stamane telefonicamente Domenico Rizzi, sindaco di Zapponeta, il quale afferma: «A me non è giunta alcuna comunicazione. Inoltre sono io stesso al mare a Zapponeta, c’è tanta altra gente e l’acqua è pulita. Ribadisco, sono per ora all’oscuro di tutto. Posso però dire che mi informerò da subito per chiarire questa faccenda e vederci chiaro».

7 COMMENTI

  1. L’acqua è un Po verdognola ma non sembra inquinata speriamo che nel pomeriggio si sistemi. A me sembra che abbiano liberato un po’ d’acqua dalle saline… un po’ di iodio non farà male…

  2. Buongiorno,

    confermo che è veramente una vergogna ed uno scempio dell’ambiente.I fatti: nei giorni 25/26/27/28 agosto presso la costa individuata
    dalla costruzione ” Torre Pietra ” si è verificato una totale colorazione delle acque di color rosso intenso. Ho chiesto informazioni circa tale sospetta colorazione: mi è stato riferito che nei giorni di mare calmo hanno aperto i vasconi di decantazione delle saline. Tale processo ha reso rosso/marrone il mare. Mi hanno detto non ti preoccuparmi, è tutto naturale, sono come dei fanghi salini e nulla più. Non si sente nessun cattivo odore, ma l’acqua sembre ovviamente più densa, di colore rosse intenso, e lascia un non sò chè di viscido sulla pelle ?!?
    Cosa stà succedendo ? Mi chiedo se sia possibile rovinare una tale riserva di turismo e danaro ? Se è tutto naturale, va bene così: ma se c’è qualcosa di innaturale è bene saperlo subito. Associazioni, Sindaco di Margherita, ARPA, cercate di non rovinare e rendere un immondezzaio quest’ultima riserva incontaminata (?!?)

  3. Io non credo siano le saline il problema, vista la colorazione MARRONE intenso, non ci sono dubbi è m……………, nessuno lo ammette, ma secondo me il depurature a fine stagione ha collassato!!!!!!! che schifo!!!

  4. Buongiorno,
    per dovere di informazione riporto fedelmente la risposta di:
    http://legambientemargheritadisavoia.blogspot.com

    legambientemargheritadisavoia ha detto…

    Salve, la colorazione dell’Acqua Rossa non dipende assolutamente dai vasconi della Salina, è una probabilità sfatata molto tempo fa, in quanto la Salina non scarica a Foce Carmosina ma ad Aloisa, ma soprattutto non getta l’Acqua Madre ( che è di colore roseo e non rosso) in quanto la vende per le cure Termali. L’Acqua Rossa è causata da scarichi di aziende vitivinicoli che in quel periodo effettuano la pulizia delle cisterne. Ci siamo giù prontemente attivati verso gli enti ed organi competenti, con denunce e richieste d’intervento varie. Sembra che qualcosa inizi a muoversi visto che il 19 Settembre è stato convocato il Tavolo Tecnico per indagare e risolvere la questione, tavolo a cui la stessa Legambiente è stata invitata. Continueremo con questa lotta fino a che tale scempio cessi definitivamente e si scoprano i colpevoli. Vi terremo aggiornati con tutte le novità. Continui a seguire il nostro blog e a commentare, così da poterci aiutare ad ascoltare la sua opinione.
    Saluti
    Legambiente Margherita di Savoia

Comments are closed.