La kermesse musicale dell’ExOpera giunge al terzo e penultimo appuntamento: domani, sabato 3 settembre, saranno di scena i 24 Grana. Una delle più importanti ed influenti formazioni italiane, nasce a metà degli anni ’90, anni caratterizzati da un grande fermento sociale e culturale, accompagnato dal movimento musicale che trova la sua migliore espressione nelle posse e nel dub. Il nome del gruppo si ispira alla moneta in uso nel regno di Ferdinando d’Aragona, moneta povera, a sottolineare tanto il legame con la tradizione artistica partenopea quanto la vicinanza a una cultura che al denaro dà poco valore. L’attuale combo si forma definitivamente nel 1996 quando a Francesco, Nando e Renato, si affianca Giuseppe, portando con sè l’ispirazione psychedelicblues che si affianca alla propensione rock-new wave dei primi. La musica dei 24Grana trae spunto e si ispira a molti stili, dal dub al rock, dal pop alla new wave, dalla musica elettronica al blues e alla psichedelia, con la canzone d’autore a fare da trait d’union. A rendere difficile l’inquadramento della band in uno stile ben definito è la pulsione al cambiamento, il rifiuto di presentarsi uguali a se stessi che contraddistingue i 24Grana fin dai loro esordi. Da sempre l’attività live è al centro della vita artistica del gruppo portandoli a suonare in molte centinaia di concerti in tutta Italia, ma anche in Europa (Inghilterra, Spagna, Francia, Svizzera, Slovenia), in Giappone e negli Usa. A seguire, la musica di Savana crew e la reggae dance hall: la serata partirà alle 22, ingresso 8 euro.