Nella serata di ieri la parola al Pd cittadino, modera Stefano Campese. E subito si parla di sanità. “Una vergognosa campagna di stampa – afferma in apertura Rocco Dalessandro – è stata fatta ai danni dell’ospedale di Cerignola da qualche pseudogiornalista. Qualche disagio c’è stato, ma nessun reparto ha chiuso”. Un atteggiamento duro del massimo dirigente del Tatarella. Probabilmente però è il caso di attendere ancora qualche giorno per vedere realizzato (si spera) quanto affermato nei mesi scorsi a mezzo stampa dal Pd per bocca dello stesso Dalessandro e dell’Assessore Gentile.

Si parla peró anche di edilizia, di 167 e di amministrazione del mattone. Il centrodestra viene accusato da Giurato di disattenzione nei confronti dei cittadini, che in una situazione come quella attuale si troverebbero a comprare casa “a prezzi da cartello”. Ancora periferie e borgate. Il Pd ha visitato Pozzo Carrozza, il Macello e Località Torretta. “Risultato di queste visite – afferma il segretario Silvana Ladogana – è la ristrutturazione delle palazzine del Macello il cui appalto è stato già assegnato, oltre ad altre risposte in cantiere che ci prepariamo a dare”.

Della stessa idea è il consigliere provinciale Nicola Sgarra, il quale rivendica il ruolo del Pd come unione di due storici partiti della città in grado di rispondere da sempre ai problemi sociali del nostro paese. A ciò si aggiunge l’appassionato intervento di Aucello, le parole di Longo e quelle di Paparella. La Cerignola democratica può ritenersi soddisfatta, sperando non sia uno sporadico sussulto.

7 COMMENTI

  1. ma se solo la settimana scorsa mio suocero si è quasi troncato due dita e siamo dovuti andare a san giovanni rotondo per un medico di ortopedia? vergognati, Dalessandro, bugiardo!!!!

  2. l’ospedale funziona malissimo, i parcheggi sono insufficienti e non tengono conto delle reali necessità dei cittadini. come si può lasciare un congiunto da solo in pronto soccorso e andare a parcheggiare in culonia? come si può chiedere a una donna incinta e prossima al parto di parcheggiare lì in fondo e farsi tutto quel viale in salita con questo caldo? a che servono i custodi nel gabbiotto all’ingresso se fanno entrare o tutti o nessuno a seconda della loro simpatia e non delle reali necessità delle persone? e tutti i cretini che parcheggiano al centro dellla carreggiata? ho toccato solo il discorso parcheggi. di quanti altri disservizi potremmo ancora parlare?

  3. Ma vogliamo parlare tanto della famigerata senologia? Io e mia madre sono mesi che cerchiamo di eseguire una ecografia e mammografia e ci viene detto o meglio consigliato di prenotare presso altri centri come foggia o San giovani rotondo o meglio farseli a pagamento, perché i macchinari sono o guasti o fermi a seconda della giornata. E la prevenzione tanto consigliata si va a benedire…………?!

  4. Sinceramente le argomentazioni e la faccia tosta di questi piddini, che tutto sono fuorché democratici, superano tutte le storie fantascientifiche immaginate dal grande Isaac Asimov: ma quando un gruppo dirigente che ha avuto la possibilità e il potere per fare non ha fatto null’altro che stare seduto a scaldare la poltrona e riscuotere stipendi e prebende, con la straordinaria coincidenza di essere al potere al comune, alla provincia con un un assessorato di peso come quello ai LL.PP. e un altro alla regione (è ancora lì), e continua a parlare e a prendere in giro tanta gente in buona fede senza porsi il minimo problema, un cittadino come può reagire? non va a votare, perdono ma sono sempre gli stessi a dirigere questa specie di partito che è orami un ibrido tra DC e Forza Italia (ce ne sono a bizzeffe ormai tutti rigorosamente con tessera PD oggi)…si perdono le forze e si diventa completamente insensibili, con il risultato ancora più negativo che al posto di costoro andranno il loro delfini, depurati e ben inquadrati per non cambiare nulla, assolutamente nulla. complimenti andate avanti così…

  5. ma avete il coraggio di parlare di sanità????? State chiudendo il nostro ospedale ma vi rendete conto… peccato che i signori politi non leggono queste critiche vorrei tanto confrontarmi con loro…
    Con mia nonna ricoverata in ospedale ho dovuto portare il termometro da casa per misurare la temperatura… VERGOGNATEVI
    a proposito io mi firmo con nome e cognome

  6. Non servono le firme per contestare a questi “guastatori professionisti” il degrado che dispensano quotidianamente dal nosocomio che “per meriti politici” guidano. Il Presidente Regionale (momentaneamente assente), da quando si è messo a fare il “leader” della sinistra ha dimenticato lo slogan con il quale ha rabbonito tutti gli allineati trinariciuti: Niente più liste d’attesa! Niente tiket! Tutti assunti dalla nostra Sanitaservice! TUTTE FROTTOLE!!!!!
    Sulla pelle dei cittadini di questa Regione ha pensato ai suoi “comodi” sistemato i suoi “galoppini” tutelato gli adepti della sua “lobby”. Quindi dopo Tedesco, ha pensato di rabbonirci con il Fiore: I risultati?? Una catastrofe!
    Grazie Vendola, grazie Compagni, d’esistere!!!!!!!

  7. Io non ho assistito alla chiacchierata fatta dai compagni, e meno male. Ma come si fa ad affermare che: “Una vergognosa campagna di stampa – afferma in apertura Rocco Dalessandro – è stata fatta ai danni dell’ospedale di Cerignola da qualche pseudogiornalista. Qualche disagio c’è stato, ma nessun reparto ha chiuso”…………..
    certo nessun reparto è stato chiuso sulla carta, ma quel che resta come funziona???????? malissimo. Proposta, perchè non chiedere o somministrare un questionario ai cittadini, cosi il direttore sanitario f.f…..capirà molte cose.
    Questa è la sanità del centrosinistra, ma per favore a chi la volete raccontare…………..i nodi stanno arrivando al pettine, e la fine ingloriosa “politica” di vendola, gentile e di tutti i suoi adepti, portaborse, leccaculo, sta arrivando.
    Il consigliere provinciale Nicola Sgarra, il quale rivendica il ruolo del Pd come unione di due storici partiti della città in grado di rispondere da sempre ai problemi sociali del nostro paese, ma che dici??????. Siete alla frutta, vi arrampicate sugli specchi e la gente non vi crede più!!!!!! Andiamo a votare e vedrete che nemmeno i vostri parenti vi votano.
    A lavorare……..semmai l’avete fatto nella vita. ……….psciatur!!!!!!

Comments are closed.