Il dato che emerge dalla seconda giornata della fiera del Libro dell’editoria e del giornalismo a Palazzo Coccia è decisamente positivo. Molta gente, complice anche la giornata fresca, ha partecipato all’evento ed ha acquistato i libri delle diverse case editrici e librerie. Sin dall’inizio avevamo detto che ci si appresta a ripetere il successo clamoroso dell’anno scorso: le presenze di oggi ed anche della serata confermano tutto ciò e per i ragazzi di OltreBabele questo vuol dire tanto. Viene premiato uno sforzo di organizzazione e preparazione molto più radicato rispetto a un anno fa. Il fatto che siano stati gli stessi autori a chiamare gli organizzatori dà l’idea di un prodotto destinato a maturare nel tempo, con piena convinzione che la cultura nella nostra città compie un passo significativo, di cambiamento sì, ma con la certezza di crederci fino in fondo. Oggi il tema dominante della giornata è stata la crisi dell’informazione tra carta stampata e web. L’incontro moderato da Stefano Campese ha visto la presenza di Piero Paciello direttore de “L’Attacco”, Gennaro Balzano de “lanotiziaweb.it” e Michele Cirulli di “marchiodoc.it”. Particolarmente significativa la dichiarazione che Paciello ha reso al nostro giornale nell’intervista a conclusione del convegno “Bisogna saper essere giornalisti e basta, senza farsi influenzare dalla politica; il web è una opportunità straordinaria, in cui si può confrontare anche le versioni non ufficiali. La crisi della carta stampata è evidente, la tecnologia informatica è bellissima; se si crede in un progetto, bisogna farlo durare a lungo. L’importante è crederci”. Oggi, nell’ultima giornata, da non perdere la tavola rotonda sulla Repubblica Italiana, prevista per la mattinata. Protagonisti due docenti dell’Università di Foggia: Vincenzo Robles e Giuseppe di Bisceglia, insieme al Magistrato di Cassazione l’On. Francesco Bonito. Poi nel pomeriggio il tema dell’emigrazione attraverso la lettura; ospiti Giovanni Rinaldi e il poeta Sergio D’Amaro. Chiusura con l’ospite più atteso, Marcello Veneziani, che avrà una conversazione con Pasquale Carbone sul sud fra civiltà e sentimento.

1 COMMENTO

  1. Sono stato alla fiera del ibro, bella, interessante, ricca e completa. Grazie all’Associazione “Oltre Babele”, grazie in particolar modo a Rossella Bruno. Bravi, bravi veramente.

Comments are closed.