Ritrovata la giovane Rosaria Pugliese, allontanatasi il 2 settembre da Cerignola, senza lasciare traccia nè alla famiglia nè al fidanzato, un giovane di Manfredonia. Grazie agli appelli della mamma Pina a “Mattino Cinque”, e ieri sera a “Chi l’ha visto”, è stata rintracciata a Catania. La ragazza è scappata lì e convive con un giovane della zona, almeno queste sono le prime indiscrezioni che ci giungono. Non ha intenzione di ritornare qui e pare decisa più che mai a rimanere in Sicilia. Era giusta la pista che portava all’allontanamento volontario, già battuta dagli inquirenti. Importanti le segnalazioni nel centro siculo nella serata di ieri alla trasmissione di Rai 3, tutte nei pressi di Corso Italia, che hanno permesso il ritrovamento. Sospiro di sollievo specie per la mamma che nei giorni scorsi aveva temuto il peggio, chiedendo addirittura di cercare nelle campagne circostanti.

23 COMMENTI

  1. sono contenta per lei che sta bene pero a fatto spaventare i suoi genitori però se lei a fatto la sua scelta vabene cosi auguri rosaria .anchio sono cerignolana .

  2. per me e solo una sXXXXXa!!! perchè ha fatto preoccupare i suoi genitori… e una ragazza senza scrupoli capace di intendere e di volere… povero il suo fidanzato cXXXXXo e mXXXXXXo e la mamma voleva farla cercare nelle campagne… ma quale campagne e già a convivere con un altro ragazzo ke tra l altro ha conosciuto sulla chat per me e solo una ………………………

    • Stella maria…mamma quanto sei arretrata figlia mia! 🙁 Guarda, sulla cosa di aver fatto preoccupare i genitori ok, lì ha sbagliato – ma del resto non possiamo saperne proprio nulla del perché, non siamo nella sua testa e non viviamo la sua vita – ma per il resto, se tu le dai della… solo perché ha conosciuto un altro ragazzo e si è innamorata al punto da scappar via per poter stare con lui, presumo che tu non abbia la minimissima idea di cosa voglia dire innamorarsi, né di come siamo nel 2011 ormai, non nel 1930. Nel 1930 ti innamoravi di un altro ma restavi con la persona con cui eri per “rispetto” (ma di fatto prendendola per il…); nel 2011 può capitare, e non c’è niente di cui vergognarsi, e gli altri non sono nessuno per poter dire che tu sei in un certo modo solo perché hai fatto una scelta di cuore.
      Ti do un consiglio pratico, da persona adulta, perché dal tuo commento deduco tu sia una ragazzina, almeno mentalmente: non giudicare MAI ciò che non hai vissuto. Ne conosco tante di persone che hanno fatto il tuo stesso ragionamento in altri casi, ma poi si sono ritrovate in una certa situazione ed hanno fatto le stesse scelte che ha fatto quella ragazza, se non peggio. Conosco persone che ce l’hanno tanto con chi lascia per un altro ma poi nelle loro vite private vanno avanti a suon di corna. Non giudicare mai certe cose. Tra qualche anno potresti trovarti tu dover scegliere se seguire la pubblica morale fatta tutta di apparenze e luoghi comuni oppure il cuore 😉

  3. Non esageriamo!! Siamo tutti bravi a giudicare… non sappiamo neanche perhè l’ha fatto… e poi provate a pensare solo per un attimo ad un finale peggiore… non è forse meglio che si sia trattato di una ragazzata??!!!
    Sai che bello se anche Yara o Sara fossero semplicemente scappate inseguendo dei sogni??
    Sicuramente Rosaria ha sbagliato arrecando alla famiglia un dolore immenso… ma che dire: tutto è bene quel che finisce bene!!!
    Buona fortuna!

  4. Ragazzi invece di sparlare senza sapere io vi suggerirei di leggere un bel libro così imparate a scrivere un italiano un pò meno abbreviato e più corretto!!! Fate paura!

  5. ahahaah…hai proprio ragione!! Certi commenti sono talmente pieni di “orrori grammaticali” da far supporre che siano voluti, diciamo pure simulati!! E’ impossibile scrivere così :), solo mettendoci tanto impegno…ma proprio tanto!!!

  6. Sempre pronti a giudicare, a puntare il dito, ad “intramajolare” e criticare…che palle! Che superficialità….. Ogni persona è un universo intero. Come si può essere convinti di “sapere” qualcosa di qualcun’altro? Cosa diavolo ne sai tu, Stella Maria – che oltretutto ti esprimi con la finezza di uno scaricatore di porto – delle motivazioni di questa ragazza? Sai cosa c’era in casa sua? Qual’era la sua situazione? Cosa viveva ogni giorno? Quali erano i suoi problemi? Cosa sai della sua vita? Chi sei per giudicare?
    Sorvolando, poi sul pietoso commento di Nicola, e condividendo l’invito di Vincenzo a leggere qualcosa che non siano sms e rivistucole di gossip, non posso che rimanere per l’ennesima volta delusa, da questa mentalità gretta e ristretta da piccolo borgo, che impera a cerignola.
    Che pena….

  7. @carmen: hai iniziato la frase con “sempre pronti a giudicare”; peccato che nelle tue righine di profonda analisi non hai fatto altro che giudicare tutto e tutti.
    Nello specifico, chissenefrega di ‘sta… diciamo imprudente, che ha messo in piedi una tale pantomima per scappare “dal suo universo problematico”. Gli unici a cui va una parola di conforto sono i poveri familiari. A lei battipanni sulla schiena (metaforicamente, eh!).
    Se per te questa è invece questione di grande interesse e scatena la tua grande sensibilità da “quarto grado generation” ok, ma non rompere le scatole a chi commenta scherzosamente un episodio tragi-comico come la fuga di Rosariona coscialunga.

    • “chi commenta scherzosamente un episodio tragi-comico come la fuga di Rosariona coscialunga.”

      Dopo questa, spero vivamente che tu sia Raul Bova 😀 Altrimenti attento, nascondi nome e tutto, perché altri potrebbero scherzare su di te 😉

    • Caro Nicola, il succo del mio discorso era semplicemente che, secondo me, non puoi sparare a zero ed etichettare una persona che non conosci e di cui non sai nulla. Questo tipo di mentalità, questo di modo di fare, mi da fastidio: sarò pur libera di scriverlo o no? Nessuna profonda analisi, nè giudizi……ma lo hai letto bene il mio commento? Ti consiglio di farlo, prima di sparare – appunto – giudizi, peraltro fuori luogo.
      Ironizzare sul mio interesse circa la questione, e poi scrivere un papiro in merito…. Se non te ne frega niente di questa ragazza, bene, liberissimo. Allora, però, non rompere tu, le scatole con ‘sti commenti inutili.

  8. Ah, uno deve essere Raoul (occhio, quell’altro è l’ex stella del Real Madrid) Bova per ironizzare su questo o quell’episodio? Non colgo il collegamento.

    • Nono, semplicemente stavo commentando scherzosamente anche io il tuo commento 😀 Che tu sia il Bova o Fantozzi non me ne può fregàr di meno 😛

    • Io ammetto di avere alcune lacune (tipici rifusi meridionali dovuti per lo più ad un uso frequente del dialetto) però i livelli a cui oggi assisto mi fanno davvero spavento.

Comments are closed.