Pubblichiamo di seguito, all’interno della nostra rubrica Scrivo per…, servizio che mette in luce i problemi denunciati direttamente dai cittadini di Cerignola, una lettera di una lettrice, Carla, la quale rimprovera la mancanza totale di attenzione verso le borgate, specie nel settore dei trasporti pubblici. Ecco il documento completo.

C’è un servizio che ci è stato tolto di punto in bianco dal 16 luglio 2011, il collegamento con le borgate di Moschella, Tressanti e Libertà. Dopo un anno di luce siamo ritornati nell’oblìo, Giannatempo appena insediato ci rassicurò che questo servizio sarebbe andato avanti perchè noi non siamo cittadini di serie B. E invece con il nuovo bilancio non ha previsto la copertura finanziaria del servizio e l’azienda purtroppo l’ha dovuto sospendere. Siamo stai da lui e ci ha rassicurato che tutto sarebbe ripreso come prima. Ma da allora inesorabilmente i mesi passano e della riattivazione oramai non si parla più.
Bravo continua  così ti aspettiamo alle prossime elezioni.
Si pensa a spendere soldi per festicciole e sagre dal cattivo gusto illudendo la gente che serve per la promozione del ns prodotto locale e poi si osserva che solo in uno stand si vendevano prodotti locali, negli altri solo caramelle, castagne e uno stand dal quale le esalazioni di cibo cotto in condizioni igieniche precarie, facevano venire la nausea e ciliegina sulla torta il massimo della volgarità l’ospite d’onore l’ultima serata.
Complimenti continuate così ad amministrare Cerignola avrete degli ottimi risultati.

1 COMMENTO

  1. Un vero peccato che nessuno si sia preoccupato di scrivere un commento, ma forse l’avere appreso da parte dei partiti locali come:
    P. D./ ITALIA DEI VALORI/ COMUNISTI COMUNQUE/UDC/UDCap./PLI/PRI/SEL
    MP “LA CICOGNA” che Voi di quelle borgate avete forse dato il vostro voto a GIANNATEMPO, ha messo tutti nella condizione di “cancellarvi” come cittadini della metropolina, anche se l’attuale Sindaco vi ha completamente “annullati” come il biglietto per la corsa che avreste dovuto fare “giornalmente” per vera necessità. Complimenti al Signor SINDACO, Evviva i Partiti e tutti i loro guitti, che dovranno ancora arrivare con i loro mezzi. L’importante è finire, completare questa legislatura e presentare un Vostro rappresentante alle prossime comunali, una Associazione di coloro che sono stati “Fatti Fuori”.
    Dai benpensanti, quelli che certamente verranno a fare proselitismi e promettervi altri alberghi diffusi, magari chiusi nel periodo importante per l’agricoltura. La valorizzazione del vostro territorio e dei vostri prodotti fatevela da soli, pretendete un rappresentante nell’assise Comunale prossima. Ignorate questi chiacchieroni e parolai. Ubi major minor cessat.? No!

Comments are closed.