Approvata la graduatoria definitiva delle famiglie che beneficeranno dell’assegno di “Prima Dote”, il contributo monetario erogato dalla Regione Puglia – Assessorato alla Solidarietà  ai nuclei familiari con bambini sotto i tre anni di età e che si trovano in una situazione economica di profondo disagio derivante da reddito insufficiente. Per quanto riguarda il nostro territorio, l’assegno – previsto dal “Programma di interventi per la realizzazione di misure economiche per sostenere la genitorialità e favorire la conciliazione vita-lavoro per le famiglie pugliesi” – verrà concesso a 113 famiglie. In tutto sono 497 quelle ammesse perché in possesso dei requisiti richiesti dal Bando, ma la somma stanziata dalla Regione per l’Ambito Territoriale di Cerignola, in tutto 245.484,30 euro, consente la liquidazione dei contributi solo per 113 famiglie, almeno per il momento. Settanta, invece, le famiglie non ammesse al contributo. Una volta che Bari metterà a disposizione dell’Ambito ulteriori risorse a favore dell’Ambito, sarà possibile scorrere la graduatoria, così che possano usufruire del contributo anche le altre famiglie aventi diritto che adesso ne sono rimaste escluse. Il contributo può variare da un minimo di 400 euro ad un massimo di 2400, determinato sulla scorta dei requisiti indicati nel Bando ed erogato in due tranches semestrali. La liquidazione della somma è però subordinata alla sottoscrizione di un progetto personalizzato che sarà concordato tra le famiglie e il servizio sociale professionale dei sei comuni dell’Ambito Territoriale di Cerignola. L’elenco dei beneficiari sarà consultabile a partire da domani, mercoledì 9, presso il Centro Informa del Comune di Cerignola, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, e il martedì e il giovedì anche il pomeriggio, dalle 15.30 alle 18.30.