L’Associazione Culturale Zeroinfinito in collaborazione con il Laboratorio Urbano ExOpera indice la prima edizione del concorso Fotografico Cittadino denominato “RISCATTA LA TUA CITTA’ – Dieci scatti per raccontare Cerignola”, aperto a tutti i fotografi maggiorenni, amatori o professionisti, residenti sul territorio nazionale. Il Concorso a premi, patrocinato da Comune di Cerignola, Provincia di Foggia, Regione Puglia, Bollenti Spiriti, FAI – sezione di Foggia, UNESCO – sezione Foggia e Cerignola, ha come finalità stimolare la produzione fotografica amatoriale e professionistica rispetto agli aspetti socio-territoriali e storico-culturali della città di Cerignola e al tempo stesso promuovere una forma d’arte quale è la Fotografia. Al termine del concorso, con scadenza Domenica 27 Novembre 2011, sarà premiato l’autore che, con le sue dieci immagini, avrà avuto il merito, di meglio rappresentare Cerignola nella sua complessità, con i suoi luoghi, monumenti, personaggi, eventi, ecc…

“La fotografia è una forma d’Arte che registra sempre più adesioni – chiosa Rosario Didonna, Presidente dell’Associazione Zeroinfinito – soprattutto tra le giovani generazioni. Un concorso Fotografico aperto a tutti, amatori e professionisti, è un strumento per valorizzare la Fotografia come arte e promuovere i giovani talenti locali”. Coloro che intendono partecipare al Concorso, possono scaricare Regolamento e Scheda di Partecipazione dalla sezione “Eventi” della Fan-Page “ExOpera, Luogo dato al pubblico estro” del social Network Facebook e consegnare i loro lavori, presso la direzione del Laboratorio Urbano, piazzale San Rocco, 32, Cerignola (Fg), entro e non oltre le ore 20.00 del 27 Novembre 2011. La premiazione del Concorso, il cui primo premio consiste in una somma di 500,00 €, avrà luogo Venerdì 16 Dicembre 2011 presso il Laboratorio Urbano ExOpera, al termine della cerimonia, si terrà una serata animata dall’Associazione “Cime di Rave”, impegnata nell’organizzazione di eventi in tutta Europa dedicati alla promozione della cultura e della tradizione pugliese.