Uno sportello di informazione e consulenza gratuita per i settori imprenditoriali delle piccole e medie imprese, dei settori del commercio e dell’artigianato. Lo sportello sarà aperto al pubblico ogni martedì mattina, dalle 9 alle 12.30, presso l’Assessorato alle Attività Produttive, al primo piano del Palazzo di Città.

L’iniziativa è rivolta a nuovi imprenditori interessati ad acquisire consulenza per valutare le proprie idee progettuali; imprenditori già in attività interessati ad una riformulazione della propria strategia aziendale, ad un ampliamento dell’azienda e a una diversificazione dei propri investimenti, e agli utenti interessati a valutare l’opportunità di acquisire benefici economici e finanziari previsti da leggi e disposizioni a favore della piccola e media impresa. A gestirlo, per conto del Comune di Cerignola, sarà la ConfcommercioFoggia.

Funzionari dell’organizzazione di categoria forniranno consulenza gratuita in materia di creazione d’impresa, finanza agevolata, start-up d’impresa e gestione.

“Coloro che desiderano aprire un’ attività hanno bisogno di trovare in loco persone qualificate a cui rivolgersi per sciogliere tutti i dubbi sulle pratiche da espletare – spiega l’assessore alle Attività Produttive Michele Romano – in questo senso sono importantissimi la presenza ed il contributo della Confcommercio Foggia, che ringraziamo vivamente per la scelta di collaborare con l’Amministrazione Comunale di una città come Cerignola, una piazza commerciale di primaria importanza nel territorio della Capitanata. Ci sarà una prima fase sperimentale, della durata di un anno, vedremo come andranno le cose. Siamo però certi della grande utilità di uno strumento di questo tipo per le imprese già operanti e per quelle che stanno per nascere”.

“Considero l’apertura di uno sportello per le imprese un modo concreto per andare incontro alle esigenze di chi, aprendo nuove attività commerciali, favorisce una crescita economica della città – è il commento del Sindaco Antonio Giannatempo – sono molti coloro che hanno idee interessanti da sviluppare e vorrebbero concretizzarle creando un’impresa ma che recedono dai loro propositi perché scoraggiati dalle difficoltà burocratiche. Con uno sportello ad hoc, speriamo di rendere loro la vita più facile”.

 

6 COMMENTI

  1. Una supplica al sig. Romano sperando che legga la notiziaweb. Assessore
    per cortesia vuole fare un piano per il commercio serio non lasciando fuori dai giochi commercianti che non fanno parte di nessuna associazione sindacale , ma coinvolgendoli tutti anche con un referendum commerciale sull’aprovazione di un programma serio ed efficace aperture chiusure, prezzi da esporre sconti da effettuare e quando effettuarli,sicurezza e tantissime altre cose importantissime per i commercianti di Cerignola, per far si che non continui ancora questo modo selvaggio di condurre i negozi .

  2. Una ulteriore supplica al, purtroppo, assessore Romano.
    La vuole smettere di fare gli interessi suoi e quelli di “famiglia” e provare, tentare a fare gli interessi dei cittadini tutti di Cerignola!!!
    Si rende conto di non aver fatto nulla di concreto nel settore che l’è stato affidato?
    In un momento di crisi come quello attuale non possiamo permetterci di avere un assessore alle attività produttive inerme e statico.
    Lavori per Cerignola se ne è capace altrimenti vada via.

  3. Visto che non e” stato fatto un bando, possono partecipare anche i consulenti e i tecnici di Federcommercio, Confartigianato, Confesercenti, gli studi privati, ecc. ecc……?

  4. Aggiungo: l”accordo con il comune di Cerignola, l”ha fatto la Confcommercio di Foggia e non la sede di Cerignola che,pare, abbia seri problemi…….

  5. Un ufficio decentrato della Confcommercio che sottrae lavoro ai tanti
    “studi tecnici di garanzia”, i quali provvedono all’invio delle domande on-line, a loro volta tengono aggiornato l’aspirante imprenditore.
    – I signori tecnici possono accedere liberamente e senza “vincoli” agli uffici che erogano benefici e finanziamenti?
    – I signori tecnici danno le stesse “garanzie” che alcuni dei più accreditati uffici di consulenza aziendale, forniscono per il “positivo” raggiungimento del risultato?
    – Lo sportello di Cerignola che risulta essere amorfo e segue una politica aziendale del “faccio tutto per me”. Questo è forse il motivo vero che i vertici di Foggia hanno pensato di “serrare” le porte?
    – Assessore lei sicuramente a denti stretti è stato costretto a dire “yes”, visto che il suo ente di riferimento è un’altro?
    – I risultati che si otterranno, possiamo sin d’ora confermare che non saranno buoni?
    In tutta onestà credo che l’operato di un assessore al ramo si può valutare con la realizzazione di un gesto politico proprio, ecco perchè TUTTI CONTINUANO A CHIEDERE UN PIANO COMMERCIO.
    Quello che è più scandaloso è che :
    LA COMMISSIONE PREPOSTA AL COMMERCIO E’ ANCORA PIU’ AVULSA.
    La scelta di allora fu fatta, misurando le capacità con il metro?????????

  6. Anche l’Assessore!!!!!!!!

    Ripetiamo??? Anno di sperimentazione????? Ma questo è un serio problema di INFLUENZA E CONDIZIONAMENTO DI LIBERO MERCATO.

    Cosa è gratuito:

    Esplicitate tutto

    ISO 9001/2008 progettazione e redazione manuale gratuito?
    ISO 14001/2004 progettazione e redazione gratuito?
    HACPP progettazione del piano e redazione gratuito?
    DOC 81/08 progettazione sistema e redazione moduli e manuali gratuiti?
    Ecc. ecc. ecc.

    L’assessore è in grado di sostenere che tutto questo e oltre (LAY OUT studio dei processi) è gratuito?

    Secondo noi tutto ciò è insostenibile, ma nessuno ha assistito all’accordo? nell’accordo c’è questo?

    Noi crediamo che l’illegalità su questo accordo la fa da padrone.
    E che a Cerignola qualcuno dovrebbe muoversi per vie legali per comprendere se l’influenza e condizionamento del libero mercato è sostanzialmente costituito.

    Se proprio l’assessore voleva fare questo, anche se gratuito (impossibile) doveva comunque fare un bando!

    P.S. visto che la disamina dell’assessore, non riteniamo abbia risposto al quesito di illegalità (non lo farebbe mai), il SINDACO?????

    CDR-Q

    Ringrazia

Comments are closed.