Tre parziali che si commentano da soli (25-13; 25-19; 25-21). Una Music Art che solo col passare dei minuti trovava le giuste contromisure alla Vis Volley, già vittoriosa lo scorso anno e che vuol ripetersi anche in questa stagione. Squadra assai più esperta quella foggiana, che rende la vita difficile già dai primi scambi alle bianco-azzurre di Mr Valentino, che registrano l’assenza di importanti pedine nel sestetto iniziale. Gara combattuta al di là del netto tre set a zero finale. Certamente l’Udas non ha iniziato questo campionato con la pretesa di doverlo vincere, contrariamente appunto alla formazione di casa, che con una ricezione precisa e pochi errori in fase d’attacco si portavano a casa i tre punti vittoria.

Ora le foggiane guidano in compagnia del Manfredonia, altra compagine attrezzata per vincere il difficile torneo. Prossimo impegno, il terzo consecutivo in trasferta, per le udassine, domenica prossima alle 17,30, in quel di Ortanova, contro la Volley Sporting, che non ha ancora vinto quest’anno dinanzi ai suoi tifosi e che farà di tutto per strappare punti alle tenaci ragazze cerignolane. Finalmente tutte le ragazze saranno al completo anche durante la settimana di preparazione, pertanto Michele Valentino potrà preparare al meglio le ragazze per questa difficile trasferta.

Si rialza subito la Cannone: battuta la Zammarano Primo successo per la formazione della Cannone Mediterranea, nella seconda giornata del campionato di Prima Divisione femminile: le ragazze ofantine dopo la sconfitta avvenuta all’esordio il 12 novembre a Manfredonia, hanno conquistato tre punti importanti battendo al palasport Giovanni Paolo II sabato 19 novembre lo Zammarano Foggia, con il punteggio di 3-0 con i parziali di 25-16; 25-18; 25-15. Una buona iniezione di fiducia in vista della difficilissima trasferta di Domenica 27 Novembre, contro una delle due capoliste del torneo, il Troia, con due vittorie all’attivo su Intrepide Volley e Zammarano Foggia. (Mimmo Siena)

 

3 COMMENTI

  1. alla cortese attenzione dell sig. m. siena, gradirei ke le ragazze , siano indicate come MEDITERRANE E NO COME OFANTINE , prke ,lo sorebbero anke le ragazze dell’udas (ofantine) grazie

  2. Caro gerry,ma lei è incontentabile! La ringraziamo della sua proposta, ma non crediamo possa avere seguito…il giornalista può usare i termini che vuole e gradisce lui per primo…poi se sorelle,cugine o nipoti…fino a prova contraria sono due squadre della stessa città,di Cerignola e quindi anche ofantine..è la città che conta,non la parentela. Grazie per l’attenzione…

  3. Ma proprio che ce l’avete con queste ragazze!!! 😀 Ma fate come noi: pensate a godervi questo splendido sport che trasmette tantissime emozioni a chi lo pratica e a chi guarda!!! 😉

Comments are closed.