Una bella vittoria delle ragazze bianco-azzurre riscatta l’opaca prestazione di settimana scorsa a Foggia, dove le udassine avevano lasciato i tre punti alla Vis Volley, col rammarico di non aver giocato come sanno. Invece, la reazione della MUSIC ART non si è lasciata attendere. Una gara quasi senza storia, vinta tre set a zero e senza mai lasciare spazio alle avversarie ortesi, di poter rientrare. Sintomatici i parziali: il primo set vinto a 10, il secondo a 14 ed il terzo a 20! Soddisfatto il MR, Michele Valentino, che sta riportando pian piano la giusta mentalità ad un ambiente, quello del volley femminile, che da anni non registrava successi di questo tipo. Ottima la prova delle schiacciatrici che si sono alternate nel ruolo dell’opposto: Annamaria Russo e Silvana Bellapianta, vere e proprie spine nel fianco per le padroni di casa della Volley Sporting.

Squadra seguita da una trentina di tifosi, segno di un’entusiasmo che al di là dei risultati contagia l’Udas a tutti i livelli e per questo c’è grande ottimismo e consapevolezza nelle fila dirigenziali. Prossimo impegno, domenica 4 dicembre alle ore 11 presso il Palazzetto dello Sport di Cerignola, per l’esordio casalingo della formazione cerignolana: una partita importante, contro il Volley Manfredonia, la favorita per la vittoria finale.

La Cannone Mediterranea cade nuovamente in trasferta Seconda sconfitta stagionale per la Cannone Mediterranea, nella terza giornata del campionato di Prima Divisione femminile. Dopo l’esordio casalingo vincente contro la Zammarano Foggia, le ofantine sono state sconfitte per 3-0 dall’Eceplast Troia, con i parziali di 25-18; 25-17; 26-24. Per un pelo la Cannone non ha riaperto un match già compromesso: in ogni caso ci sarà possibilità per il riscatto nella prossima sfida, in programma sabato 3 Dicembre al palasport Giovanni Paolo II, contro l’Intrepida San Severo che lo scorso weekend ha battuto il Melillo Ortanova. (Mimmo Siena)

AL VIA ANCHE LA PRIMA DIVISIONE MASCHILE: LOVENDOPERTE.IT UDAS SUBITO A SEGNO

Una bella prova da parte dei ragazzi udassini nell’esordio, non facile, contro l’altra compagine retrocessa dalla Serie D, il Troia. Tre a uno il finale, con tanti applausi del pubblico presente alla prestazione dei bianco-azzurri cerignolani. Quest’anno, la squadra, orfana di un vero e proprio allenatore, è gestita dal duo Dalessandro – Amato, entrambi giocatori storici dell’udas, che con passione e competenza portano avanti un progetto volley maschile tutto da ricostruire. Infatti, oltre ad alcuni giocatori di indubbio valore, ad esempio il centrale Ivano Dente e lo schiacciatore laterale Francesco Losurdo, il resto della rosa è composta da giovani innesti del settore giovanile e freschi appassionati di pallavolo, che attraverso una formazione amatoriale, si stanno affacciando al panorama agonistico con voglia e capacità.

Tornando alla partita, disputata dinanzi a un centinaio di fedelissimi spettatori, la squadra udassina vince agilmente i primi due parziali, mostrando azioni veloci e precise, una ricezione buona ed una difesa attenta, frutto di un ottimo lavoro fatto in fase di preparazione. Nel terzo set invece, è stata la compagine ospite a mostrare gli artigli e a meritarsi il parziale, giocato punto su punto e rimanendo concentrata per tutta la sua durata; invece l’Udas ha comunque ben fatto, se si tiene presente che molte nuove leve hanno esordito sul parquet amico in un campionato federale proprio nel set poi concesso agli ospiti, ai vantaggi per 25 a 27. Quarto parziale con l’Udas che rabbiosamente rimette in campo il sestetto titolare e lo vince dimostrando compattezza e convinzione nei propri mezzi.

Secondo turno di riposo per la LOVENDOPERTE.IT UDAS CERIGNOLA, in questo campionato di prima divisione maschile, nel terzo turno invece, l’11 dicembre alle ore 11, si farà visita, in quel di Foggia, all’asd Canguri, che ha battuto nella prima stagionale l’altra squadra cerignolana per tre set a uno.

Mediterranea sconfitta con onore a Foggia Così come nella prima divisione femminile, la Cannone Mediterranea è ai nastri di partenza dello stesso campionato in versione maschile. Esordio con sconfitta contro l’Asd Canguri Foggia: la formazione del capoluogo dauno si è imposta per 3-1, ma i parziali (25-21; 29-27; 23-25; 25-21) testimoniano come sia stato un match combattuto ad armi pari dalla nostra portacolori. Un equilibrio costante ha caratterizzato i parziali, premiando i padroni di casa solo per aver avuto più freddezza nei momenti decisivi. Prossimo impegno per la Cannone sabato 3 dicembre in casa: avversario il Volley Club Manfredonia, che ha riposato nel primo turno. (Emanuele Parlati)