E’ prevista per sabato 10 dicembre la manifestazione contro l’apertura dell’Inceneritore in contrada paglia, di proprietà del gruppo Marcegaglia. Proprio per questa data il Coordinamento Cittadino contro gli Inceneritori, attivo ormai da tempo per contrastare la costruzione del Termovalorizzatore sito praticamente nell’istmo di terra che confluisce nell’agro cerignolano, nella zona di Borgo Tressanti, in collaborazione con l’attuale maggioranza, nelle persone dell’Ass. all’Ambiente Palladino, e del Presidente della Commissione Ambiente Moccia, comunicano a tutti i cittadini interessati che per la stessa data sono fissati dei bus navetta, in partenza da piazza duomo, per raggiungere facilmente e gratuitamente la zona dell’Inceneritore e poter prendere parte alla manifestazione. Nel comunicato inoltratoci si legge «il coordinamento cittadino contro gli inceneritori comunica alla cittadinanza che, come da accordi avvenuti a metà Novembre con l’Assessore all’Ambiente Palladino e il Presidente della Commissione Ambiente  Moccia  in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, saranno disponibili  per il  giorno 10 Dicembre, a partire dalle ore 9:30 da Piazza Duomo, dei pullman che  accompagneranno gratuitamente tutti coloro che vorranno  aderire alla manifestazione contro l’inceneritore  di Borgo Tressanti». La politica d’opposizione non si esime dal partecipare. Giorni fa, infatti, proprio il Movimento Politico la Cicogna, nella persona di Franco Metta, si dichiarava ben favorevole alla partecipazione. Il tema è stato ribadito domenica anche in radio, chiedendo a gran voce a tutte le forze politiche del paese, di partecipare in massa, esponendo le proprie bandiere senza alcun timore. Staremo a guardare come si comporteranno le altre forze d’opposizione, Pd in testa, e quali benefici si trarranno dalla manifestazione, tenuto conto che l’Inceneritore è praticamente già costruito.

 

3 COMMENTI

  1. anche noi non sapendo di questo precedente accordo avevamo chiesto che l’amministrazione mettesse a disposizione gli autobus per i meno fortunati cioe’ coloro che non hanno un mezzo di locomozione o da persone anziane…..quindi chi puo’ usare il proprio mezzo lasciasse spazio a chi non ha la macchina.

Comments are closed.