Pubblichiamo di seguito un comunicato inoltratoci dall’ufficio stampa del Pd di Capatanata, nel quale la sen. Mongiello, esprime preoccupazione per la situazione trasporti al sud (in particolare nel settore ferroviario) e chiede maggior coesione territoriale alle regioni. Ecco il documento completo.

“Grazie ai sindaci, le comunità meridionali hanno iniziato a rincorrere un treno che altri hanno colpevolmente lasciato partire in direzione di un binario morto”. Usa questa metafora la senatrice Colomba Mongiello per sintetizzare il significato e gli esiti della mobilitazione istituzionale, a cui ha partecipato personalmente, contro il taglio dei collegamenti ferroviari dal Sud del Paese verso la capitale e i capoluoghi delle regioni settentrionali.

“Nonostante le numerose interrogazioni presentate nei due rami del Parlamento e a dispetto delle risposte evasive ottenute, abbiamo constatato che le scelte economiche programmate dal gruppo FS non siano state bilanciate da quelle di carattere sociale che toccava al Governo Berlusconi e alle Regioni compiere e, per alcuni versi, imporre – continua Mongiello – E’ ormai acclarato che il nuovo orario ferroviario sia stato disegnato ben 6 mesi fa e che le parti istituzionali chiamate in causa non abbiano compiuto atti evidenti a tutti per modificarlo nella direzione che oggi le stesse Regioni, Puglia in testa, chiedono di fare al nuovo ministro per lo Sviluppo.

Ora che la trattativa può ripartire, grazie alla determinazione dei sindaci e degli amministratori locali, c’è da auspicare maggiore determinazione da parte dei governi regionali, ieri inspiegabilmente assenti al pari di molte rappresentanze provinciali – conclude Colomba Mongiello – Tocca alle Regioni rafforzare la rappresentatività e la coesione dei territori utilizzando tutte le risorse politiche e amministrative utili a scongiurare l’isolamento del Sud dal resto del Paese e il licenziamento di centinaia di lavoratori”.

1 COMMENTO

  1. Una frenetica ed inusitata “attività politica” si è impossessata del PD, la Senatrice Mongiello ed il Sindaco di Foggia hanno intrapreso una serie di lodevoli iniziative per preparare una piattaforma elettorale. Tanti gli argomenti cruciali con i quali stanno cercando di “sensibilizzare” gli abitanti di questa provincia, come l’Agricoltura della Capitanata ed il settore riguardante i Trasporti, che stanno subendo dei tracolli in ordien alle assistenze europee e tagli nazionali a proposoto dei contributi di stato per i trasporti avio- ferrati. Ma non si è sentita nessuna proposta de ralizzare in tal senso. Possibile che non ci si adegua ad altri settori della distribuzione e commercio, che si sono recentemente costituiti in Consorzio? Tanto difficile da realizzare o “non recepibile” da parte di coloro che tengono per “gli zebedei” alcuni adepti del comparto? Forse sono gli stessi Sindacati o Associazioni di Categoria che non consentono!!!!?????????????????????????????

Comments are closed.