Non sono certo una novità per Cerignola. Eppure negli ultimi anni sembravano essere, se non scomparsi, quantomeno diminuiti rispetto ai numeri degli anni precedenti. I furti in appartamento, invece, sono ultimamente tornati di moda, un “revival” che torna a preoccupare e che dispensa insonnia a molti cerignolani.  Anche perché, a destare preoccupazione, è la “professionalità” con cui sembrano essersi organizzati i nuovi topi d’appartamento. La modalità d’azione è semplice e proprio per questo pericolosa: persone ben vestite sostano nei pressi dei portoni dei condomini o davanti l’ingresso di abitazioni, spesso con in mano una borsa 24 h e quindi facilmente scambiabili per rappresentanti di commercio o scocciatori di altra estrazione. Sono loro, probabilmente, ad osservare abitudini e orari dei singoli inquilini e, in base a questi, segnalarli a chi poi farà il colpo. Come avviene la segnalazione ? Semplice, disegnando un simbolo vicino ai citofoni degli inquilini (vedi foto). Ad ogni simbolo corrisponde un significato. I simboli disegnati sui citofoni sono molteplici: si va dalla semplice X  (che significa “buon obbiettivo”) al O (che significa, invece, “inutile insistere”), passando per la C (“casa ricca”) alla M (“colpo consigliabile di mattina”). Una legenda del crimine articolata che arriva persino a segnalare le abitazioni dei pubblici ufficiali o semplicemente quelle degli amici da non toccare. I cittadini, intanto, sembrano però aver preso le contromisure. Diverse legende con i simboli in questioni sono state affisse nelle bacheche dei condomini e cominciano a girare anche su Facebook. Nessun  allarmismo, da domani però “occhio ai citofoni”!

Stefano Campese    

18 COMMENTI

  1. Il sistema migliore ritengo possa essere quello di fare una bella O sulla faccia di chi avrà il coraggio di venire a suonare al citofono o per sua sfortuna trovarmi in casa in quel momento. Allora la O se la troverà tra le gambe per grande soddisfazione dei meno dotati. La nostra cittadina deve già pensare a quelli che la O te la fanno tutti i giorni, nei modi più beceri e soft, allora l’entrata in scena di questi “figli della lupa” è ancora più atteso.
    A buon intenditore poche parole. Traghettiamoli come il mio nik indica.

  2. XXXMMMOOO^^^^^ … AAAAAAAAMMMMMMMMMMMMMMMM [[[[[[[[[[[[[[[[[[[[[[[[[[[[[[ >>>attenzione!!!!!!!!!

  3. Ma veramente sta storiella è diventata articolo di una testata giornalistica?????
    I can’t believe!!!
    Posso capire quando questa roba la pubblica un qualche internauta nuovo e quindi inesperto, che magari non ha molta dimestichezza con google.it ed affini, ma fatto da una persona che si definisce giornalista e che quindi, acquisito l’evento, ne analizza la fonte, la veridicità dell’informazione, ne verifica la maggior parte degli elementi attraverso ogni strumento disponibile.
    E no dai!

  4. testata giornalistica?? e chi sarebbero i giornalisti?? o gli articolisti??….MA MI FACCIA IL PIACERE!!!!!

    • Se si riferisce a noi, le può tornare utile sapere che siamo una Redazione, regolarmente formatasi e accreditata secondo le regole previste dal caso. Abbiamo un Direttore responsabile, un Caporedattore, e un’intera schiera di ragazzi, preparati, che ogni giorno svolgono l’attività di articolisti. La Testata Giornalistica, come potrai ben notare in calce al nome stesso, è regolarmente registrata presso il ROC, con tanto di Editore, così come previsto per le Testate Giornalistiche Ufficiali.
      Staff!!!

  5. Un solo appunto, Legenda con una “g”, altrimenti è solo una storiella, quella raccontata. Vi prego correggete, non si può leggere una cosa del genere.

  6. Attenzione adesso non solo ai citofoni fanno i simboli, ma anche nei pianerottoli in prossimità dello sbocco dell’ascensore vicino ai muri x chi ha un ascensore in condominio, oppure vicino ai contatori dell’enel se questi sono posti all’ingresso del portone.
    é tutto vero fidatevi nel mio condominio son 2 gli appartamenti derubati, sono professionisti.

  7. se è vera o meno non lo so, ma conosco gente che ha ritrovato segni a matita sotto i citofoni, cancellati, sono stati rifatti (e ricancellati). E poi smettiamola di fare i professori qui sopra, avete rotto gli zebedei, se non vi va bene questo spazio andate su Repubblica.it, Tgcom o dove vi pare, saranno all’altezza della vostra professionalità sicuramente!

  8. nel mio quartiere oggi su tutti i citofoni abbiamo trovato: F12/4
    ed uno D12/4
    sapete dirmi se sono simboli per ladri.Ciao e graize anticipatamente

Comments are closed.