Franco Metta inoltra una interrogazione scritta sul problema dell’istallazione di un ripetitore/antenna nel centro cittadino. Nella breve nota il consigliere espone il problema e chiede agli assessori competenti di formulare risposta scritta. Di seguito le parole di Metta.

Il sottoscritto consigliere comunale interroga i competenti assessori (quantomeno, quello all’Ambiente) per sapere se sono a conoscenza del fermento e della protesta di numerosi nostri concittadini, che abitano in via Po e zone limitrofe. A quanto mi viene riferito, in via Po sarebbe stata installata una antenna\ripetitore per cellulari sul tetto di una abitazione. I cittadini abitanti nella via e nelle zone limitrofe temono per gli effetti negativi di questa installazione. Alcuni anni fa’ una eguale situazione venne affrontata con vigorosa protesta da quei cittadini ed impedita l’attivazione della installazione. La questione oggi si ripete. Circa duecento cittadini sottoscrittori di un documento di protesta chiedono spiegazioni. E, dunque, io Le chiedo alla Amministrazione.

Che si sa di questa antenna da installare in pieno centro abitato?

Sono state chieste e – eventualmente – concesse delle autorizzazioni comunali, dell’ufficio tecnico comunale o di quant’altri. L’assessorato o meglio gli assessorati competenti sono al corrente. Possono mio tramite dire una parola di chiarezza ai cittadini in questione? Desidero risposta scritta.

1 COMMENTO

Comments are closed.