Prosegue l’ impegno dell’Amministrazione Comunale nel cercare di abbellire la città anche attraverso la creazione di piccole isole verdi nei quartieri. “In questo senso – afferma il Sindaco Antonio Giannatempo – va la creazione di un giardino in Piazza del Cinquecentenario, nella zona di Tomba dei Galli, cosa che è stata molto apprezzata dai residenti”. Nei giorni scorsi l’area è stata bonificata; la piazza è stata liberata dai tantissimi rifiuti di ogni genere che la deturpavano. Grazie all’attenzione del consigliere comunale  Salvatore Morano, del direttore dell’Agenzia per l’Agricoltura, Pasquale Barrasso, e di un nutrito gruppo di cittadini che hanno offerto il loro aiuto, sono stati piantumati 11 alberi secolari d’olivo e 8 palme Washington, queste ultime aventi circa 20 anni di vita.

“E’ un modo per rendere più vivibile una parte storicamente dimenticata della città – aggiunge il primo cittadino – e mi ha fatto molto piacere constatare il notevole gradimento dell’ iniziativa da parte della gente che vive nel quartiere, testimoniato dagli applausi”

Nei mesi scorsi, sempre Morano, Barrasso ed alcuni cittadini avevano piantato prima  tre alberi secolari d’olivo tra viale Usa e viale di Ponente, poi bonificato l’area antistantela Scuoladell’Infanzia del 3° Circolo Didattico “Giuseppe Di Vittorio”  – con l’estirpazione di radici di alberi profonde fino a2 metri– abbellita con 11 alberi secolari di olivo.

13 COMMENTI

    • il verde e’ sicuramente un modo semplice ed elegante per abbellire le nostre strade ma se la sia lo gestisce in questa maniera e’ meglio una sana colata di cemento.

  1. Menomale che lo dicono loro “zone storicamente dimenticate dalla città” e voglio risolvere tutto con quattro alberi,

    Ma mi faccia il piacere ………….

  2. Grazie all’attenzione di Barratto e Morano, con occhio vigile hanno messo i quattro alberi.

    Perchè non mettono attenzione al settore affidato AGRICOLTURA che da noi va’ a rotoli, perchè invece di fare i corsi per i patentini dei fitofarmaci (cosa buona) non pensano a quanti agricoltori quest’anno non sarà un Buon Natale.

    perchè non vedono un po’ come abbassare i prezzi degli stessi fitofarmaci, (senza fare cartello) i nostri i più alti in provincia di foggia????
    Perchè invece di piantare gli alberi non pensano a salvaguardare i nostri prodotti locali??
    Tante Domande risposte = ZERO

    Ps. se non si è capaci di fare questo. Per favore labbiate l’umiltà di lasciar perdere date spazio a persone più competenti.

  3. Sicuramente ogni cosa fatta è un tassello al miglioramento non solo dell’immagine, ma anche delle condizioni di salute della ns città, ma mi si consenta di fare un’osservazione.
    Perchè non creare nuovi parchi, dove la gente possa fare sport e passeggiate in tranquillità in una di quelle zone inglobate nel paese attualmente lasciate vuote, anzichè pensare solo a cementificare?
    Capisco gli interessi, ma un pò di buon senso non guasterebbe affatto.
    Ad esempio in Via Nizza, e invece nella zona di Viale di Ponente, da Via Melfi a Via Manfredonia, divenuta strada ad alto concentramento di attività commerciali, occorrerebbero delle modifiche con creazione di parcheggi,dotare di sistemi di sicurezza per i pedoni che rischiano di essere investiti, ed alberi che mancano totalmente, visto che è divenuta un biglietto da visita per chi arriva a Cerignola dalle autostrade e dalla s.s. 16 uscita Z.ind.

  4. prepariamoci a raccogliere olive, vedrai che il prossimo anno il raccolto sarà molto proficuo, Morano dove ha preso gli alberi d’ulivo? si possono estirpare?, non c’e un vincolo per determinate pianti secolari come Lui ammette?, se hanno pagato queste piante , perchè piantare quelle e non altre dove non necessitano tanta cura come l’ulivo?
    ciao a tutti buon natale e speriamo anche un buon anno

  5. Non so agli altri,ma a me questo sindaco si è reso poco credibile.Ormai è una cosa evidente e non possiamo affermare il contrario.Il verde??vedremo cosa sarà capace di fare per questa ennesima presa in giro…

  6. Ma se la villa comunale è così malamente curata e sorvegliata, i giochi per i più piccoli sono tutti rotti e non oso immaginare cosa ci buttano sopra, la sua custodia è affidata a gente inetta…figuriamoci la fine che faranno queste zone verdi in periferia!!!!
    Ma non prendetevi in giro cari consiglieri e direttori e compagnia cantando…pensate piuttosto a imparare e lavorare per come gestire bene ed efficientemente quel poco che abbiamo e poi piantumate e ripulite e abbellite e iniziate ad essere persone serie.
    Quello che si vede e si sente in giro sono cose esilaranti e tristi….ma cosa ci fanno i vigili ogni sera in macchina (perchè adesso fa freddo e non possono passeggiare) fermi parcheggiati sul lato sinistro del corso? ma cosa fanno i vigili fermi per ore davanti piazza dieci fontane. E gli olivi secolari in un parco da dove vengono da un oliveto estirpato perchè le olive non rendono più? e quei tantissimi rifiuti in zona tomba dei galli che ci facevano li ? per caso i cittadini della zona non pagano la TARSU?
    ANNULLIAMO IL DEBITO PUBBLICO cacciando la moltitudine di inetti che governano le cose nostre!

  7. Sono molto contento da cittadino, che vengano create nuove aree per il verde, ma mi chiedo, se a questo seguirà una manutenzione continua.
    Viste le condizioni di altri parchi (es. parco 2 giugno san samuele) credo a che questa amministrazione importi solo fare pubblicità sul proprio minimo operato e a far favori ad amici.
    Bisogna preoccuparsi anche della manutenzione di tutti i parchi presenti nella nostra città, così avremo la possibilità di portare i nostri figli. (Vedere condizioni pessime della nostra villa comunale).
    Vorrei invitare qualcuno della maggioranza a portare il proprio figlio a giocare per circa 30 minuti al parco 2 giugno, per rendersi conto delle condizioni in cui si trova il parco e da chi è frequentato (Parco incompleto con rischi altissimi per i nostri figli e privo di alcun controllo, dove è possibile fare qualsiasi cosa di illegale) . Il parco 2 giugno sembra un isola felice per vandali e per chi vuol far uso di stupefacenti.

  8. Ma avete mai fatto un giro a parco 2 giugno?
    E’ vergogna allo stato puro. Altro che isola felice…

  9. L’importante è esserci non apparire, in controtendenza con quanto affermano i fantasmi. Ma soffermiamoci un attimo a quanto il Sindaco dichiara:
    “In questo senso – afferma il Sindaco Antonio Giannatempo – va la creazione di un giardino in Piazza del Cinquecentenario, nella zona di Tomba dei Galli, cosa che è stata molto apprezzata dai residenti”. Una emerita castroneria, se solo guardiamo a come sono ridotti i parchi, le periferie della città, l’extramurale, il miasma che proviene da alcune zone della nostra città come:
    Via Torre Quarto, Via Trinitapoli, S.S.16 bis, S.S. Cerignola-Bari. Tutte campagna che in alcune ore del giorno proiettano “profumi maleodoranti”. L’inquinamento atmosferico non è materia di questi nostri amministratori, che forse vivono in bunker, non credo sdiano lontani da questa realtà che finora ha portato “tanto malessere” considerati i tanti casi di malattie gravi ed irreversibili, ma tutto questo si può risolvere con: facciamnoci una risata! “Risus adundat in ore stultorum”.

Comments are closed.