Pubblichiamo di seguito una mozione dell’Avv. Loredana Lepore, Consigliere del MPC, in merito all’opportunità di istituire dei parcheggi rosa in città, riservati a donne in stato di gravidanza o a neo-mamme con bimbi fino al 12 mese d’età. Il testo è preceduto da una corposa presentazione del Presidente del gruppo civico, Franco Metta. Ecco, in ordine, la presentazione e il documento completo della mozione.

Nel file allegato la mozione che Loredana Lepore de La Cicogna depositerà domani. Una idea felice, una proposta importante, utile a tutte le donne, che costa… zero… e segnala la civiltà di una città. Profezia… Sarà approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale. Farà la fine di tutte le altre mozioni, idee, sollecitazioni da noi presentate: discusse, apprezzate, approvate, dimenticate. Che fatica fare così il Consigliere Comunale, una fatica immane. Ma “faccia di gomma” non ci prenderà per stanchezza. A me, per esempio, basta leggere Loredana Lepore, perché mi torni tutta la voglia di battermi. Ma, a proposito di parcheggi. Cosa è stato della verifica dei parcheggi riservati ad invalidi, autentici e falsi? C’é stata la razionalizzazione del settore? Sono stati revocati – come promise il magniloquente Reddavide – i permessi irregolari? Quanti erono i permessi irregolari? Qualcuno ne sa nulla? UNA BOLLA DI SAPONE. E a proposito di bolle di sapone ………………le telecamere? Installate,pagate caro (presto ci torno e rideremo), inaugurate in pompa magna, promesse mirabolanti. Registrano, registrano, sprecano corrente elettrica, ma nessuno le controlla. Serviranno quando succederà – Dio non voglia – un fatto criminale gravissimo; allora, tutt’al più. Ma ci erano state promesse come panacea per i problemi dell’ordine pubblico, della sicurezza, come metodo repressivo delle illegittime condotte di guida. Tormento per i teppisti, per i danneggiatori dell’arredo urbano e delle proprietà private. Strumento per reprimere e punire coloro che sparano petardi\bombe dentro il Comune, nelle cucine dei ristoranti affollati, tra i passanti. Telecamere, accese, ma inutili. NESSUNO LE GUARDA!!! Nessun operatore presente; …altro che i discorsi ( bla bla bla) della inaugurazione. NON SERVONO A NULLA!!! O meglio sono servite per quattro cinque ore di sermone di Reddavide. Bolle di sapone.

Ecco il testo completo della mozione.

Al Presidente del Consiglio Comunale

sig. Natale Curiello

Al Consiglio Comunale

Il Consigliere Loredana Lepore, in nome e per conto del Movimento Politico La Cicogna,

PREMESSO CHE

-Il Comune deve garantire il miglioramento della vita dei cittadini;
– nel perseguire tali obiettivi, l’Ente deve dare  importanza anche alle donne in gravidanza e alle neo mamme;
–  oggi, la donna riveste un ruolo importante ricoprendo diversi ruoli ed incarichi, professionali e privati, anche in stato di gravidanza;
– da atti della giunta comunale sarebbe imminente l’attivazione dei servizi parcheggi a pagamento e questo renderebbe più difficoltoso la ricerca del parcheggio per la donna in gravidanza, specie considerando, un evidente carenza di educazione e senso civico;
–  che il “Parcheggio Rosa” rappresenta una fondamentale opportunità di esprimere l’idea e l’obiettivo della cultura delle Pari Opportunità e  costituisce un’ iniziativa di alto valore, non solo simbolico, ma anche pratico a favore delle esigenze delle gestanti e delle neo mamme;
– che simili progetti sono stati già assunti con successo da decine di Comuni italiani e stranieri.

CIO’ PREMESSO

al fine di migliorare la qualità e la vivibilità dell’ambiente urbano e la tutela della salute e della sicurezza dei cittadini,  il Consiglio Comunale

IMPEGNA

Il Sindaco, la Giunta ed il Dirigente del settore, a porre in essere tutti gli atti ed i provvedimenti necessari, per individuare  i diversi siti (posta centrale, banche, supermercati, scuole, uffici)  e predisporre soste riservate contraddistinte da segnaletica orizzontale e verticale, da destinarsi alle donne in stato di gravidanza e/o neomamme con bimbi sino a 12 mesi di età, in possesso di patente di guida di categoria B o superiore.

9 COMMENTI

  1. Ma a cosa serve? L’inciviltà in questo paese regna sovrana! Non vengono rispettati i parcheggi degli invalidi, figurati se dovessero essere rispettati i parcheggi rosa. Credo sia una cosa inutile. Altra cosa inutile le telecamere!! Si sapeva che nn sarebbero servite a nulla…qui purtroppo nn dura nulla. Sn solo chiacchiere le promesse che ci fanno. E poi i dissuasori mobili???? Quanto tempo sn stati utilizzati? un mese? Mah!!! Stanno lì…abbassati…e x chiudere il passaggio alle auto x il corso cosa usano???? LE TRANSENNE! Ma che l’am spnnout a fè tutt sti sold??? Booooh! Quei soldi sarebbe stato meglio usarli x aggiustare l’asfalto delle nostre strade…e invece no miei cari… Dobbiamo spendere altri soldi x gli ammortizzatori nuovi alle nostre auto!! Vabbè…che dire? Che vergogna!!!

  2. Ormai la setta dei “mettiani” a corto d’idee e credibilta, cominciano a scopiazzare proposte già applicate nei civili paesi del nord Europa e non nella nostra città più vicina a realtà di repubbliche centrafricane.

  3. Signori ma come si fa a giudicare negativamente una iniziativa che si pone dei cosi nobili propositi? Ma io mi domando… Cerignola sarebbe la prima città a predisporre questo genere di posti auto in corrispondenza dei servizi principali? La risposta è no. Visto che i parcheggi “rosa” altrove esistono, e sono una cosa di vera pubblica utilità. In special modo perchè ad avvalersene sarebbero le donne in gravidanza ma anche molte mamme o neo mamme con bambini al seguito per fare un esempio per trovare facilmente parcheggio alla posta o nei centri commerciali dove oltre alla spesa devono trasportare anche il passeggino ecc. Secondo me non sarebbe una cattiva idea specialmente se regolamentata con criterio.

    • l’idea non è male…il fatto è che non verrà mai rispettato nulla! potrebbe durare una settimana…un mese al max il controllo dei vigili…e poi? diventeranno parcheggi normalissimi

  4. Uno parcheggia in doppia fila ,un vigile gli chiede per favore sposta la macchina ed educatamente quello manda a quel paese il vigile .Il vigile non se la tiene e si predono a botte.Questo è successo un po ti tempo fà.E questa brillante signora se ne esce con questa proposta ma che diii.In questo paese ci sono priorita molto ma molto più importanti cerchiamo di fare proposte serie anche in base alla Città in cui si vive .Sono belle cose ma che ci vorrà tantissimo tempo per raggiungerle.

Comments are closed.