E’ di stretta attualità, anche a Cerignola, la problematica inerente l’attuazione della legge 148 del settembre 2011, riguardante la riorganizzazione della distribuzione degli uffici giudiziari del territorio. La legge prevede infatti che i due uffici del Giudice di Pace presenti nel circondario, vale a dire quelli di Cerignola ed Orta Nova, vengano trasferiti a Foggia con tutto il personale. Tale conseguenza potrebbe essere evitata con la costituzione di un consorzio dei comuni direttamente interessati, che dovrebbero sostenere tutte le spese di erogazione e finanziamento del servizio della giustizia. Ed è proprio questa la strada che l’Amministrazione Comunale di Cerignola sta seguendo. Già a metà dicembre il Sindaco Antonio Giannatempo, insieme agli assessori Roberto Ruocco e Marco Merlicco, ha tenuto una riunione con i sindaci dei comuni dei Cinque Reali Siti, i rappresentanti delle associazioni forensi ed i rispettivi delegati al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Foggia, al fine di verificare la fattibilità del progetto del consorzio.

“Gli uffici competenti – fa sapere il Sindaco Giannatempo – stanno valutando le conseguenze, in termini di spesa locale, della creazione dell’auspicato consorzio di comuni. Per quanto ci riguarda, auspichiamo la partecipazione dei comuni dei Cinque Reali Siti”.

 

1 COMMENTO

Comments are closed.