“La domanda sorge spontanea. Ed ha dell’inquietante: cos’altro dovrà accadere a Cerignola prima che il suo sindaco, Antonio Giannatempo, si accorga che è allarme vivibilità? Dopo aver sottovalutato segnali inequivocabili arrivati negli ultimi mesi, siamo ormai in piena ed assoluta emergenza”. Il consigliere provinciale del Partito Democratico, Rino Pezzano, interviene ancora una volta sul problema criminalità nel centro ofantino, che sta facendo registrare nelle ultime settimane picchi assolutamente preoccupanti, seminando ansia e paura tra la popolazione.

“Cerignola sta soffocando. Droga, scippi, furti, aggressioni sono da tempo all’ordine del giorno. Ma le cronache degli ultimi giorni trascendono ogni limite: casi di presunti pedofili che adescano in pieno centro e rapine a raffica ai danni di farmacie. Un’escalation mai vista prima, della quale siamo stati, purtroppo, facili profeti se è vero che ad oggi, a mesi di distanza dall’appello lanciato da queste stesse colonne al sindaco affinchè convocasse con urgenza un tavolo con le massime cariche istituzionali e politiche per fronteggiare una situazione che si avviava a divenire incandescente, quella richiesta è rimasta inevasa”.

“Un silenzio ed una sordità che non lasciano altra alternativa oggi se non quella di bypassare l’amministrazione comunale e parlare direttamente alla città, alla sua parte sana. Politica, istituzioni, associazioni, singoli cittadini. Ad ognuno di loro l’appello a scendere in campo, ciascuno per propria parte, per mettere in atto, di concerto, un progetto d’urto che non è più pensabile delegare esclusivamente alle forze dell’ordine“.

“Posso garantire fin d’ora che il Partito Democratico profonderà in questo ogni sforzo possibile, coinvolgendo, se necessario, anche i livelli nazionali presso i quali mi farò diretto portavoce. Il rischio è che la situazione ci sfugga completamente di mano, facendo presagire scenari che ci riporterebbero indietro di vent’anni sul piano dell’ordine pubblico. Non possiamo permetterlo”.

10 COMMENTI

  1. Ma se le rapine a cerignola ci sono da sempre, ho 45 anni e fin da bambino si sapeva sta cosa, a che serve strumentalizzare come se la colpa fosse dell attuale amministrazione??!! ormai non abbocchiamo piu’…..

    • bravo kikko questi pensano che abbiamo l’anello al naso come gli indigeni.
      vi dovreste vergognare tutti, vi abbiamo dato la nostra fiducia con il voto,ma la prossima volta vi attacate al…………..sono educato non aggiungo altro.

  2. infatti, le solite strumentalizzazioni….. cercano di imitare la cicogna,,,,,,hahahah.
    Cmq, a parte l’ironia, ragazzi noi Cerignolani vogliamo una politica collaborativa, tra maggioranza ed opposizione, basta con il “critico tutto” e con l’abitudine di pubblicare ogni minima azione fatta.

  3. bisogna eliminare tutti questi pseudopolitici……….che non capiscono un ……………!!!!! La prossima volta votate ……….rino non c’è più!!!!!!!!!!!!hahahaha

  4. Giusto bisogna reagire subito nei confronti di questi falsi politici, di questi falsi interessamenti nei confronti del cittadino di Cerignola per mettersi in bella vista credendo di svegliarsi al momento opportuno. A Cerignola è tutto tranquillo, oggi il problema primario è quello del rimpasto, di tenere o inserire persone di fiducia che possano far si di continuare a “fare i fatti loro” il rimpasto, si fà subito: eliminiamo coloro che sono controproducenti per il buon vivere di Cerignola, iniziando da chi dovrebbe vigilare sulla ns salute e ha permesso ad una dita della Marcegaglia ad installare in Cerignola i rilevatori dell’inquinamento dell’aria, “bella rob” si dice a Cerignola io vigilo su me stesso!!!!!!!
    Inoltre il ns ass. all’Ambiente durante un caffè pomeridiano nel bar nei pressi della sua banca in compagnia di alcune “maschere” di Cerignola ha dichiarato “e ormai a cerignola ci sono tanti tumori possiamo risolverli noi”
    Ecco a chi abbiamo votato – “bell’ambient tenem a Cergnol”
    Sicurezza!!!!!!! mai vista a Cerignola, qui vige la legge del più forte. Poveri bambini e vecchietti!!!!!! Dobbiamo armarci noi cittadini come hanno fatto in alcuni paesotti del Nord formando le ronde notturne, da noi anche diurne, Infatti le forze di polizia si trovano sopratutto nei bar, pizzerie, davanti ai locali (anche come buttafuori).
    Vogliamo continuare………..ma speriamo solo che alla prossima ci siano persone più amanti di Cerignola e della vera politica
    Buon fine settimana e che il Dio ci benedica

  5. Questo’ultimo periodo Pezzano scrive molto. Si interessa della città, rifiuti, sicurezza etc.,., di cose che non vanno.

    Secondo me ha intenzione di candidarsi, alle prossime elezioni come sindaco ..seeeeeeeeeeeeh!

    Facciamo i seri!

  6. ragazzi ho servito delle persone del comune molto in vista ero cameriere ,sapete di che si parlava ?Di prostitute…….Ebbene si!Parlavano di prostitute di quant’era bona questa e quella……….poi fanno finta di preoccuparsi della citta’ .Poveri noi ci dobbiamo svegliare e cacciare via chi occupa posti senza risolvere niente ,basta parole se ne sono dette assai basta reagiamo tutti la devono smettere di fregarsi solo la poltrona.Li vedi solo alle votazioni e poi?E poi apposto la poltrona l’hanno avuta a seeeeee

  7. Pezzà ve te cuKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKK!!!!!!!! considerando che sin ora dormivi visto che ora ti stai svegliando dal letargo continua a dormire che megl!!!!!! Vatten vè!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Comments are closed.