Pubblichiamo di seguito una nota di Futuro e Libertà sulla assenza in giunta di donne. Ecco il documento completo.

Futuro e Libertà denuncia la mancanza di donne nella giunta di Cerignola. Il Tribunale amministrativo per la Puglia, infatti, ha recentemente annullato il decreto di nomina della Giunta comunale di San Marco in Lamis e condannato il comune alla rifusione delle spese di giudizio a causa del mancato rispetto della norma sulla parità di genere (sentenza n.79/2012 del 11/01/2012, pronunciata ex art. 60 c.p.a.). Il Tar mette una nuova pietra miliare in una vicenda che da un po di tempo a questa parte sta animando un dibattito politico trasversale. I giudici danno un’interpretazione autentica a quello che considerano un vero e proprio precetto costituzionale, e non una facoltà programmatoria dell’ente locale. Sono coinvolti in questa sentenza anche i comuni foggiani di Ascoli Satriano e Trinitapoli. Tuttavia, è la decisione sulla giunte del Comune di Bisceglie che si differenzia dalle altre perchè finora i giudici si erano limitati ad accogliere i ricorsi per quei comuni che, pur avendo uno statuto che ne prevedeva l’obbligo, non garantivano la presenza di donne in giunta. Chiediamo senza mezzi termini che adesso anche L’amministrazione Giannatempo dovrà adeguarsi necessariamente, nominando al più presto una donna in giunta, poichè gli enti pubblici sono obbligati a rispettarle.

28 COMMENTI

  1. FLI non fa altro che ricercare consensi anche con argomenti già ampiamente discussi come la presenza delle donne in giunta.
    Da apprezzare il fatto di voler recuperare il terreno perduto, ma peccate in originalità.
    Da ciò che si sente in giro inoltre pare che anche FLi, come altre compagini politiche, faccia la corte a La Cicogna.

  2. scusate, ma quando Pece era in giunta fino a qualche ora fa Fli non la pensava così.
    Comunque, da donna dico che mi vergognerei di entrare in una giunta perchè ‘non maschietto’. Vorrei entrarci perchè capace.
    In ogni caso non una ma 3 mozioni in consiglio da Pd, Pdl e Cicogna sono state presentate sull’argomento e si discuteranno.
    Cioè: Pece arriva fuori tempo

    • …..ne ha parlato ampliamente Loredana Lepore ad inizio mandato dove ,giustamente, dichiarava insulsa la norma delle quote rosa, come se per legge e non per merito devi inserire una percentuale di sesso femminile nelle stanze dei bottoni…..una schifezza pura. Comunque ne è stato già discusso caro Enzo e tu eri lì ad ascoltare ……

  3. Qui non si tratta di mozione parlare o meno. Quelli di Fli hanno portato le carte o si adeguano o si azzera la giunta. asenza più discutere. Bravi

  4. Anonimo che scrivi?non si capisce niente…comunque questo partito da quando è stato fondato non ha evidenziato neanche un argomento valido..

  5. invece ha centrato tema, le sentenze del Tar sono di una settimana fa, non è più una mozione su una questione di opportunità che vi sia o meno una donna, ormai è un dato legislativo x cui Sindaco è costretto a nominarla…sono diverse le cose, attenzione.
    Poi a Cerginola significa che uno dei 4 Netti o Laguradia x fare assessore devono cambiare sesso 🙂

  6. Meno male che i sondaggi danno FLI al 3%!!! Altro che il 5% di qualche cazzaro! Pece, quando hai fatto per ben due volte l’assessore (sempre cacciato a pedate!) perchè non l’hai fatto presente? A proposito, la denuncia dell’Albero Moderno è stata depositata??? La mozione dell’On. Granata è stata discussa??? Che oggi è la giornata della memoria e io ho una buona memoria…Allora, la denuncia e le mozioni dove sono? Scannerizza e pubblica le pagine con i protocolli, grazie?
    P.S. Che pena quel comizio di domenica!

  7. Ah, dimenticavo. A prescindere l’albergo Moderno, il Sindaco può anche omettere di inserire una donna in giunta perchè il nostro regolamento comunale non lo pone come obbligo….Leggitelo il regolamento…ogni tanto!

  8. Cari amici del blog, non dico che in passato non è stata mai affrontata la questione, anche dal cons. Lepore, lo ricordo bene…ma il punto è che solo da qualche giorno é cambiato l’orientamento del TAR. Infatti, a prescindere dal regolamento comunale si impone all’amministrazione di inserire le donne. Tutto qui Filippo ….e sempre senza alcuna polemica. Qui sembra che non si possa far niente senza avere accuse….

  9. Ciao Enzo,ti scrivo mentre sorrido senza alcuna polemica, si vede che siete alla ricerca di consensi ,ti attaccano con la clava ma tu rispondi col fioretto(da persona educata quale sei)

    ciao Michele

  10. quoto Michele, tanto sappiamo tutti chi sono i due del Pdl che offendono sempre Enzo. anche io e Michele lo sappiamo…. Invece di guardare a casa loro, loro che non volevano Giannatempo e ora in cambio di qualche soldino, comm cultura, festa fine anno, hanno cambiato idea,,,ricordiamo ancora la sagoma di Onofrio Giuliano e le esilaranti trasmissioni in cui si diceva che Gianna mai poteva fare Sindaco…i soldi fanno cambiare idea…

  11. Caro Enzo Pece, l’orientamento del TAR Puglia è stato sempre (da qualche anno a questa parte) quello, vedi la sentenza del 2010 sulla Giunta AZZOLLINI di Molfetta…La differenza la fa il REGOLAMENTO COMUNALE!

  12. Lucio Battisti …..fai il cantante che l’avvocato lo faccio io! La sentenza è di questi giorni…

  13. che pensate di ecocapitanata e ecolav in zona industriale? nn avete risposto. leggete i blog su albergo moderno e la comunicazione al ministro cosi capirete! grazie

  14. FLI – COSA NE PENSA DELL?IMPIANTO ECOCAPITANATA E ECOLAV in zona industriale????
    A tutti i blogher aiutatemi a far rispondere. L’unica risposta avuta è la seguente:
    “Do you remember chiamami pure al 3358382850 o vieni a trovarmi in ufficio, c.so Roma 51. L’argomento è complesso. Quando vuoi….”

    scritto sul blog della notizia: La vicenda dell’Albergo Moderno giunge a Roma: l’on.Granata (Fli) interroga il Governo

    di questo webgiornale.

    Per la redazione: dia una risposta al quesito, faccia il suo dovere di giornalista riproponga la domanda ai dirigenti del FLI PECE – TATARELLA Salvatore e TATARELLA Fabrizio (giusto il nome?)

    Sta facendo un servizio per la cittadinanza e per tutti quelli che ne oggi e neanche in un futuro avranno la possibilità di essere normotipi.

    Grazie, veramente grazie

  15. l’aver abbattuto l’albergo moderno è stato un servizio per la città. hanno fatto bene perchè era pericoloso e pericolante.

  16. Vai a leggere i blog della notizia non è l’albergo moderno il problema.

    Redazione perchè non da una risposta, oppure perchè non contatta la dirigenza delo FLI, e fa quello per cui vive NOTIZIA. il numero del dott. Pece è il seguente:

    3358382850

    lo ha bloggato direttamente lo stesso coordinatore del FLI nel blog.

    In attesa di risposta.

  17. Redazione:

    Ci dica qualcosa in merito, ha intenzione di farci dare una risposta ufficiale??? Lo deve ai suoi lettori.

  18. Gentile “do you remember” innanzitutto farebbe bene a inserire il suo nome, per una discussione più seria.
    Tuttavia di Ecocapitanata questa testata giornalistica si è ampiamente occupata. Per quel che concerne il pensiero di Fli su Ecocapitanata ci teniamo a precisare che non è rilevante, considerato che oggi EcoCapitanata è chiuso. Quando e se ve ne sarà l’occasione e/o l’esigenza faremo, anche a suo nome, la domanda all’Avv. Pece.
    Redazione

  19. io avrei parlato al ministro non dell’albergo moderno…ma dell’INTERPORTO: monumento allo spreco e sperpero di danaro pubblico. Il piu grande FALLIMENTO del centrodestra e di colui che lo guidava! un commento su questo vorrei piuttosto !

  20. Redazione la domanda, come lo pseudonimo non hanno una logica tanto per dire. Se lei fosse lungimirante avrebbe capito, che la mia domanda al FLI che al momento discuteva delle responsabilità di sicurezza sulla polvere e/o altro dei giorni in cui è stato abbattuto il palazzo detto “albergo moderno”, enfatizzando il grande merito dell’avvocato Tatarella sulla tanto importante richiesta di discussione in parlamento non è stata una domanda da ambientalista o rompi politico.

    Ma visto che si parlava di sicurezza, la pertinenza della domanda non era così affatto fuori tema, anche perchè Tatarella (sindaco, onorevole, parlamentare) come anche il dott. Pece conoscono bene la questione Ecocapitanata – Ecolav, vero è che il dott. Pece a provato a fare fantapolitica, ma quando ha capito che chi scriveva non era uno stupido, ha alzato i tacchi ed è andato via dicendomi che se volevo potevo parlarne nel suo studio.

    Allora se lei inserisce una comunicazione di chiunque anche sull’albergo moderno, non vedo perchè un cittadino con uno pseudonimo non può essere preso in considerazione. Per tale motivo inserisca la mia domanda su scrivo per ricopiando i post fra me e il dott. Pece. Si faccia promotore della richiesta di tanti cittadini
    ossia

    Tatarella – Pece cosa pensate di ECOCAPITANATA E ECOLAV in zona industriale?

    Grazie

    Un cittadino che non vuole rivelare il suo nome, ma è garante di quello che dice e scrive.

Comments are closed.