“La memoria della Shoah deve innanzitutto radicarsi nelle coscienze di chi ci auguriamo non si trovi mai nella condizione di dover verificare direttamente quali nefandezze possano essere compiute dagli uomini in danno di altri uomini”. Le parole di Luca Anziani, responsabile del Centro Sociale Evangelico cerignolano, chiariscono appieno l’obiettivo delle iniziative rivolte agli alunni ed agli studenti, organizzate in collaborazione con l’Associazione Casa Di Vittorio ed il patrocinio della Regione Puglia-Assessorato al Mediterraneo e del Comune di Cerignola.

Il primo degli appuntamenti in programma si è svolto l’11 gennaio, quando i ragazzi dell’istituto ‘Dante Alighieri’ hanno incontrato Samuel Modiano, sopravvissuto al campo di Birkenau. Il prossimo è previsto giovedì 2 febbraio con Miriam Rebhun, della comunità ebraica di Napoli, autrice del libro ‘Ho inciampato e non mi sono fatta male’ (Ancora del Mediterraneo). Insieme a Luca Anziani e Aldo Pavia, rappresentante dell’Associazione Nazionale Ex Deportati, in mattinata incontrerà gli studenti dell’istituto ‘Righi’, nel pomeriggio (ore 18.30) parteciperà al dibattito sul tema ‘Shoah, tra storia e memoria’ in programma presso il Comune di Cerignola.

In tutto questo periodo, inoltre, saranno svolti incontri di formazione rivolti agli insegnanti dei 5 Circoli didattici cerignolani curati da Luca Anziani e Nando Tagliacozzo, della comunità ebraica di Roma. È possibile seguire gli eventi attraverso il gruppo Facebook: memoria della Shoah 2012. (Info: Luca Anziani – 347.1214092).