Ancora una volta farmacie nel mirino dei malviventi: è Gianni Ruocco a dare notizia dell’ennesimo colpo in pochi giorni, stavolta ai danni della farmacia Strafile, in corso Roma e ancora in pieno centro cittadino. A nome della categoria, Ruocco dice basta a tale situazione, annunciando nuove ed ulteriori forma di protesta perchè, dichiara il farmacista, non è possibile lavorare e fornire un servizio di grande importanza in queste condizioni. Tutto ciò a poche ore dall’incontro tenutosi in Commissariato, per fare il punto sulla situazione sicurezza a Cerignola.

Ancora una volta nel centro del mirino….

Pochi minuti fa, alle ore 19,30 rapinata un’altra farmacia a Cerignola…Questa volta è toccato alla Farmacia Strafile in corso Roma nel pieno centro della città a pochi passi dalla cattedrale. I farmacisti di Cerignola denunciano il clima di forte intimidazione al quale sono sottoposti. E benché le forze dell’ordine si siano molto prodigate negli ultimi giorni con un gran numero di arresti, il fenomeno criminale non si placa. Non siamo più in grado di garantire il normale svolgimento del servizio e ci vedremo costretti a nuove forme di protesta civile per poter garantire la tranquillità dei nostri dipendenti e la sicurezza della nostra utenza…

Chiediamo a tutte le forze politiche, ai tutori dell’ordine pubblico, alla cittadinanza di proteggere quello che è un servizio pubblico a tutela della salute. Oggi noi cerchiamo di proteggerci con le guardie giurate… ma sino a quando e con quali costi…Non trasformiamo Cerignola il un villaggio del West dove la sola legge è quella del “giudice colt”. Troviamo tutti insieme, cittadini, istituzioni, farmacisti e commercianti che hanno le porte aperte sulla pubblica via, la forza di dire BASTA…Vogliamo vivere e lavorare in pace e tranquillità…

I farmacisti di Cerignola

 

20 COMMENTI

  1. Ma perchè non mettono dei poliziotti o dei carabinieri all’entrata delle farmacie porca miseria !!!

    • giustissimo……
      anche ai supermercati……alle gioiellerie……ai tabaccai……..ai bar……ai ristoranti….alle chiese……

  2. Caro Filippo ma tu stai sognando…i carabinieri devono stare fermi avanti all’albergo moderno e i vigili devono stare sempre fermi avanti alle dieci fontane non possono pensare alle rapine adesso chiedi troppo..

  3. la situazione peggoirera giorno dopo giorno dato ke nessuno lavora e nel paese c e un lusso di autovetture di tytte le marke ke nemmeno quando sono andato a monte carlo ne ho viste cosi tante.xke le f dell ord nn controllano cosa fanno tutte queste persone ke girano con i bolidi?puo essere un inizio.sabato sera la finanza stava tranquillamwnte da paccaris e nn vi dico cosa ci stava di personaggi…vabe…

  4. scusate, vi parla una persona che un po’ ne capisce, ma voi pensate che i problemi di cerignola li possano risolvere solo le forze dell’ordine? non sarebbe opportuno che qualcuno, invece di guardarsi la rapina, anche anonimamente, riferisca gli sono stati gli autori oppure dia dei particolari per farli individuare? tutti ci lamentiamo della delinquenza, dei ladri, ma poi ci usciamo, andiamo con loro a prendere il caffè e, se del caso, anche a mangiarci la pizza con le famiglie. ci lamentiamo dei colletti bianchi, ma quando vengono colpiti non va bene. sappiamo solo lamentarci. perchè non proviamo noi a cambiare condotta di vita. isoliamo i “mafiosi”, i ladri, i bulli. teniamoli alla larga. già so che questo non sarà possibile in quanto è bello dire in giro io sono amico di quello, di quell’altro. fa bene e ti fa sentire importante. la colpa è nostra, dobbiamo cambiare mentalità. incominciamo a dire io sono amico di quel carabiniere, di quel poliziotto, di quel finanziare. non dobbiamo avere paura e dobbiamo collaborare con le forze dell’ordine. ma è mai possibile che tutti assistono alle rapine, specialmnente quelle in farmacia e “fatte” in centro e nessuno ha mai visto come sono scappati, il colore dell’auto, la targa o qualsiasi altro elemento per poterli identificare. io non ci credo. quindi se la situazione peggiorerà a cerignola la colpa è solo nostra, tanto fino a quando non toccano me che importa ………… vergogna, tutti, io compreso………….

  5. Temo che in realta’ non ci sia realmente la volonta’ di farla finita con questa situazione. Ognuno coltiva il suo orticello, si continua a fare convegni sedute e riflessioni, creando comitati e movimenti di opinione tutte ‘fuffe’ che servono a prendere in giro l’opinione pubblica ed invece non hanno capito che non ne vuole piu’di “parole vuote”. Adesso servono i fatti.
    Basta gente che si’volta dall’altra parte..’

  6. Leggo solo ora Rino e condivido cio che scrive. Ma aggiungo che oltre sl csmbismento che lui chiede, serve un REALE cambiamento della gestione di VV.UU, polizia e carabinieri.
    Per lavoro viaggio moltoe vi assicuro che ovunque i vigili la polizia e i carabieiri CI SONO, e si fAnno rispettare (talvolta temere).
    Non credo sia cosi qui…

  7. Bravo Rino hai centrato in pieno il vero problema, secondo me per quanto espresso ci sarebbe da fare dei manifesti pubblici e tenerli affissi sino a quando il livello della vergona sarà tale da indurci finalmente a cambiare il nostro modo di vivere; se saremo in grado come collettività di fare questo forse solo allora avremo il diritto di sindacare o criticare sul cattivo funzionamento degli organi preposti a salvaguardia dell’ordine pubblico e della sicurezza dei cittadini.

  8. CARO FILIPPO, NICO, ETC. VI SBAGLIATE I POLIZIOTTI GIA’ SONO DAVANTI AI LOCALI PUBBLICI, DIETRO PAGAMENTO QUANDO FANNO I BUTTA FUORI!!!!!!!
    NON LI AVETE MAI VISTI?????
    STRANO SONO SEMPRE GLI STESSI!!!!!!!!

  9. io ieri sono passato proprio per quell’ora davanti alla farmacia, ma il fatto era accaduto. Ora mi chiedo… Come sempre a quell’ora la zona è trafficata al 100%, la gente sui marciapiedi passa eccome, come mai nessuno si è degnato di correre appresso a sti tizi per cercare di fermarli o di intralciare il loro ritorno col bottino? ripeto in quelle zone c’è tanta gente in giro, bastava scendere dalla macchina, uscire dal negozio e tanto altro per poter prendere questi delinquenti! si potevano coinvolgere nella ricerca le persone vicine e quant’altro! E’ vero che le forze dell’ordine devono fare il loro lavoro, ma come cittadini noi dobbiamo aiutare, dare una mano per fermare questa delinquenza! Chi chiude gli occhi o fa finta di niente dinanzi a questo scempio è due volte ladro! Non si tratta di essere gli “eroi” di turno, ma è un dovere civico quello di combattere personaggi indegni della e nella nostra società… Perché in un gruppo collettivo, come la nostra città, se Tizio inizia a comportarsi da cittadino vedrete che anche Caio farà di conseguenza. Combattiamo, come hanno detto, l’idea che avere un amico mafioso o delinquente sia un privilegio! Organizziamo pure un corteo cittadino per far capire che tutti quelli che manifestano sarebbero pronti a denunciare, rincorrere, dare il suo contributo personale per mettere fine a questo scempio! DIAMOCI DA FARE!

  10. Sequalcuno “arrotonda” lo stipendio improvvisandosi butta fuori bisogna anche chiedersi il perchè, da tempo non vengono pagati gli straordinari!!! Avranno anche loro famiglie da mantere e spese varie, se poi vedete del marcio o peggio della collusione è un altro discorso. Scommettiamo che se dovessero intervenire in maniera massiccia le forze dell’ordine ci sarà qualcuno che parlerà di regime, di stato di polizia e cavolate varie? Ognuno deve fare il proprio mwstiere, non spetta a noi cittadini sventare rapine, certo dobbiamo segnalare e denunciare ma mettiamo le forze dell’ordine nelle migliori condizioni e vedrete che la situazione migliorerà.

  11. Buongiorno,
    avevo già espresso la mia opinione:

    http://www.lanotiziaweb.it/23/01/2012/rapine-in-farmacia-ora-basta-la-protesta-dei-titolari-ingresso-uno-per-volta/#comment-9515

    puntualizzo che non sono in accordo con il difendiamoci da soli. Chi andiamo a denunciare, opporci, tentare di fermare non hanno assolutamente nulla da perdere: sono nati, cresciuti, vivono in ambienti degradati dove l’unica regola è sopravvivere. Noi persone civili, forse solo gli psicologi, hanno modo di entrare e capire meccanismi mentali semplici ma alquanto ” animaleschi ” che permeano le loro menti. Sono persone che per bisogno, necessità, vizio mettono al primo posto l’ottenere denaro, anche se poco, per spenderlo in vizi, TMax, BMW, gratta e vinci, poker on line, fumo, e cosa di cui tutti dovremmo soffermarci, cibo. Questo è l’unico caso in cui, per me, hanno una seppur minima ragione: nel momento in cui la persona è disperata, affamata tutto è disposta a fare, senza preoccuparsi dei rischi e danni. Ma non penso che in generale questo sia il caso più diffuso. In generale si vuole ottenere un effimero benessere senza sacrificarsi minimamente: in verità, alcuni malfattori, appartengono a famiglie comunque benestanti, persone spregievoli che non hanno nessuna giustificazione. Vogliono solo togliersi alcuni ” sfizi “. Noi non siamo assolutamente protetti da nulla: praticamente io denuncio e mi oppongo: ammesso che l’individuo malfattore venga preso dopo poco, in questi casi la legge è lenta ed alquanto permissiva, esce ed a me, ai miei famigliari, ai miei figli mi fà passare seri guai. Da forme di intimidazione, a sfregi sulla macchina, ecc…ecc….
    Non ci nascondiamo dietro quello che teoricamente si dovrebbe fare: se gli stessi collaboratori di giustizia e testimoni vengono lasciati senza alcuna protezione, pensate al povero ” cristo ” che si immola per salvare ed opporsi ad una situazione. Il discorso cambierebbe se gli stessi malfattori venissero SERIAMENTE puniti e venisse intimato un monito alle famiglie, amici e compari degli stessi. Capisco che la cosa non è fattibile, siamo in un paese di diritto, ove la pena deve essere commisurata al delitto: ma chi difende il cittadino modello da eventuali e sicure ritorsioni ?!?
    Come detto, non voglio ripetermi, caso emblematico è quello di Michele Cianci:

    http://www.lanotiziaweb.it/02/12/2011/cerignola-20anni-fa-moriva-michele-cianci-esempio-di-lotta-alla-criminalita/

    Che dire, molto facile, come sempre, parlare, disquisire: ma la cosa deve essere vista non puntualmente ma nella sua interezza.
    Educazione, cercare di migliorare lo stato di famiglie disagiate, far capire sin da piccoli che è sempre meglio non votarsi alla delinquenza ammesso di dare opportunità di lavoro, evitare assenteismo nella scuola, una maggiore presenza delle forze dell’ordine, premiare con encomi e pagare bene eventuali straordinari fatti dai Vigili, Polizia e Carabinieri, avere magistrati con polso più fermo, minor leggi ma più efficaci, migliorare le carceri non come totale abbrutimento della persona ma momento di formazione e crescita sarebbe auspicabile nel mondo che…non c’è…

  12. POSSO DARLA IO UNA SOLUZIONE PROFANA? PERCHE’ I FARMACISTI MIGLIARDARI NON FANNO COME HA FATTO IL DOTT. CIBELLI, OSSIA DI ALLESTIRE UNA FARMACIA SIMIL-BANCA? MI SPIEGO: TELECAMERE ENTRATA-USCITA, METAL DETECTOR, COFANETTI PORTA OGGETTI, ANTIENTRATA (OVVIAMENTE CHIUSA E RISCALDATA), NUMERO DI PRENOTAZIONE (SIMIL-POSTE) E VETRO ANTIPROIETTILI ALL’INTERNO? PURTROPPO COME SI DICE….. ESTREMI RIMEDI…. CON LE BESTIE BISOGNA COMPORTARSI DA BESTIE…

    • ho già commentato le varie notizie sulle rapine ……
      ribadendo il fatto ke non solo le farmacie le subiscono( io ne ho subite 3)
      la 4 sventata ringrazio ki mi ha aiutato( cittadini e pubblica sicurezza ) ma non bastaaaaa ci vogliono delle forze speciali digos o roba del genere nel rione s.antonio ci sono state altre 2 due rapine e nessuno sa niente …….. tranne gli esercenti che ormai vivono blindati …alcuni di voi si lamentano dei farmacisti e magari sono abituati ai balordi magari sono amici….. oppure si fanno infinocchiare dai politici che con i loro discorsi faziosi fanno skierare dividendo le forze bisogna svegliarsi e unirci …….il problema è di tutti i cerignolani perkè tutti prima o poi entriamo in un esercizio e potremmo trovarci con un taglierino al collo…..prima o poi il morto scappa ed allora……………qualcuno si sveglierà……….

  13. bravo indignato:……. ci vogliono i lavori forzati e stare a digiuno con una palla di ferro al piede, così puoi correre il pericolo di prendere anke il tetano e poi tagliare i piedi………

  14. Mi dispiace che tra tanti commenti nessuno a ,citato il vero problema polizia vigili carabinieri omerta.Facciamo una prova ,i giudici facessero il loro lavoro e cioè quello di far rispettare la pena la certezza della pena .Poi i vigili i cc p.s. faranno molto di piu.Abbiamo scordato 1KG di tritolo ad un polizziotto chi sa perchè l’anno messo forse perchè ha fatto il suo lavoro ,e qualche giudice no.Vogliamo essere seri .Rompeteli il ……………….. nel carcere poi ci aggiorniamo, per quando riguarda la criminalità

  15. MI PIACE L’IDEA DEL CORTEO.
    Mobilitiamoci!
    Facciamoci forza.
    I cittadini CIVILI devono uscire allo scoperto!!!
    Siamo molti di più!
    È solo che fa più notizia una rapina piuttosto che una tassa pagata, uno stop rispettato o una cortesia nei confronti di un altro cittadino.

  16. In questo paese non esiste nulla di buono, i vigili urgani che non esistono perchè hanno il xxxxx, addetti alla xxxxxxxxx, xxxxxxxxxx e xxxxxx xxxxxxxxx varie.
    La Gxxxxxx non esiste, anche alcuni di loro tengono la contabilità alle autodemolizioni ed altro.
    Alcuni dei xxxxxxxx sono impegnati nelle loro boutique a vendere abbigliamento e quindi non possono impegnarsi più di tanto.
    Alcuni dei xxxxxxxxxx invece sono molto impegnati a lavorare la notte nei locali notturni di cerignola come body gard e di giorno fanno solo i fighetti ad inseguire e ad investire giovani studenti davanti alle scuole……che vergogna.

Comments are closed.