Il Cerignola esce sconfitto dal “Veneziani” di Monopoli per 1-0, incappando nella quarta sconfitta in campionato al cospetto della Liberty, che vola ancora sempre più in alto in vetta alla classifica: ormai si aspetta solo la certezza matematica per decretare i “gabbiani” campioni di questa Eccellenza. Trallo presenta una formazione rimaneggiata, infarcita di under in panchina: in campo Colucci è il terzino destro e si rivede D’arienzo al centro della retroguardia; Auciello e Cossu sulle fasce a centrocampo ed in attacco i soliti Rossi Finarelli e Di Pinto. Padroni di casa in formazione tipo, Pereyra sostituisce Zotti dietro laviano e Montaldi. Pronti,via e Millan si becca il giallo per un fallaccio ai danni di Strambelli; dopo dieci minuti il gol che si rivelerà decisivo. Papagno commette fallo, dalla seguente punizione Pereyra estrae dal cilindro un bolide dai 25 metri che termina la sua corsa alle spalle di un’incolpevole Vurchio. L’Audace è scosso, e il Monopoli continua a fare la partita e ad essere pericoloso in avanti: ci prova Laviano centralmente tra le braccia del numero uno ofantino. Ospiti che si fanno vedere su un tiro deviato in corner, dal quale la palla giunge a Cossu, che calcia fuori misura. Ben più vicino alla segnatura ancora Laviano, che raccogliendo un cross di Pereyra stoppa di petto e si coordina al volo mancando di pochissimo il bersaglio. Termina la prima frazione con la Liberty con merito in vantaggio e Cerignola che si affaccia raramente in avanti.

La musica non cambia nella ripresa: biancoverdi arrembanti e più volte a sfiorare il raddoppio: conclusioni di Montaldi e Marini (in questo caso bene Vurchio). Sembra calare il sipario sull’incontro al 62’, minuto dell’espulsione per doppia ammonizione per Millan: invece, lentamente ma costantemente, i gialloblu si riorganizzano ed offendono. Corre il 76’, Rossi Finarelli da distanza ravvicinata saggia i riflessi di Di Gennaro; si aprono spazi per le ripartenze del Monopoli ed in una di queste, Vurchio si oppone di piede a Quaresimale all’88’. Minuti conclusivi concitati e molto vivaci, col Cerignola per due volte ad un passo dal pareggiare i conti. Sempre lui, Rossi Finarelli, si ritrova la palla sui piedi sugli sviluppi di un calcio da fermo, ma è nuovamente prodigioso il portiere under Di Gennaro, il quale nega la gioia del gol all’attaccante abruzzese. Ultimo brivido ancora in pieno recupero, ma il colpo di testa di Di Pinto si spegne alto sulla traversa e al termine dei 5’ di recupero, tutti sotto la doccia. Fanno festa i circa mille tifosi di casa, per una promozione che si avvicina sempre di più; per l’Audace il rimpianto di essersi svegliato troppo tardi e non essere riuscito a strappare un punto, seppure in inferiorità numerica. In graduatoria, nuovo sorpasso del Bisceglie, che si riprende la seconda piazza dopo aver battuto in casa il Tricase: la classifica recita ora Monopoli 56, Bisceglie 44, Cerignola 43. Il prossimo impegno al “Monterisi” sarà domenica contro il Racale, ai margini della zona playoff ed oggi superato in casa dal Corato (2-4).

5 COMMENTI

  1. GRANDE PROVA DEI RAGAZZI,GRANDE PROVA DEGLI ULTRAS GIALLOAZZURRI PRESENTI AL VENEZIANI NON SI SONO MAI FERMATI CANTANDO PER 90 MINUTI SOTTO LA PIOGGIA .
    ADESSO RIPRENDIAMO A VINCERE!!!!

    • MA ANCORA DIETRO A DECOSMO ANDATE ?
      IO NON CAPISCO IL VOSTRO MASOCHISMO.
      ONORATE I COLORI DI QUELLA MAGLIA
      MA CONTESTATE QUESTA MER DA DI SOCIETA’ FINO ALLO STREMO.

  2. HO VIENI E CONTESTI O STAI BUONO E ZITTO A VEDERTI SKY………….
    SEI L’ESEMPIO DELL’INUTILITA’!!!!!!

    • Sono d’accordo con Michele chi vuole dire qulsiasi cosa ha lo stadio per esprimersi,gli ultras lo hanno fatto e continueranno,il buon dicorato ed il suo fido scudiero losito non ci sono piu’,adesso se la societa’(decosmo)continuera’ a non ascoltare il volere della citta’ nessuno li trattiene.
      AVANTI ULTRAS!

  3. per i due saggi di turno:
    hanno cacciato di corato e losito per fare contenti voi
    e quella schiera di ignoranti che frequanta lo stadio a cerignola….
    ora staremo a vedere cosa succedera’ con Trallo..
    per ora sono solo 4 punti in tre partite poi sara’ sempre peggio…
    ma andate a farvi fotterevoi e quel club di filosofi e pseudo allenatori!!!
    grazie a voi non andremo mai da nessuna parte!!!!

Comments are closed.