Non riesce ad invertire la rotta la Lapige Cerignola, che cede 0-3 anche all’Assipanificatori Bari nella gara valida per la quindicesima giornata del campionato di serie C femminile (parziali 21-25; 20-25; 20-25). In settimana l’intera società (dirigenza, staff tecnico e giocatrici) hanno esaminato il periodo negativo e fatto quadrato sulla situazione: nei primi scambi pare ci sia una forte reazione delle ragazze, che si portano avanti sul 10-5. Forleo e De Meo le novità in campo, ma le baresi recuperano lo svantaggio ed anzi prendono il largo, approfittando di alcuni errori delle padrone di casa; massimo vantaggio esterno sul 10-18. Lapige che tenta la rimonta, costringendo il coach ospite a chiamare timeout sul 21-24: troppo pesanti però gli errori nella fase centrale del set, chiuso da Bari nello scambio successivo. La seconda frazione è equilibrata, con break e contro break in serie: le sorelle Pagano sbagliano troppo in attacco, mentre l’Assipanificatori è regolare nel mettere a terra i palloni. La frenesia di far bene induce le gialloblu all’errore, così Pollo ferma il gioco per fare il punto sul 10-15. Ma la sua squadra continua a non incidere e c’è il secondo timeout sul 15-21. Tre punti di fila sono la reazione di orgoglio di Scarale e compagne, ma questi riavvicinamenti restano sempre a metà, non perfezionandosi del tutto: in più ci si mettono errori davvero marchiani che consegnano il 2-0 alle ospiti.

Il terzo set parte con l’Assipanificatori che prende il largo, amministrando agevolmente il gioco. Un nuovo sussulto di orgoglio, con la Forleo protagonista (la più continua in attacco) porta la Lapige sul 12-13, vanificato dalla risposta della formazione quarta in classifica, che allunga sul 13-19. Sul finire del set, lieve malore per Raffaella Pagano, prontamente ristabilitasi dopo qualche minuto. L’incontro si chiude sul 3-0: Bari che ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo, senza strafare. Per le ragazze di Pollo e Dilucia invece, è crisi profonda: quarto 0-3 consecutivo subito, vittoria che manca da ormai un mese. Alle porte una nuova sfida più che difficile ad Altamura, dove sarà molto difficile fare risultato, visti i precedenti in stagione in trasferta. Cosa succeda ad un gruppo che guardando i nomi può ben figurare non si comprende: nemmeno il calore di un palazzetto colmo di gente riesce a caricare le ragazze, le quali senza una serie di risultati positivi, saranno destinate inevitabilmente ai playout.

CLASSIFICA ALLA QUINDICESIMA GIORNATA

Caseificio Maldera 42; Euroambiente Manfredonia 41; Geatecno Gioia del Colle 38; Assipanificatori Bari 30; Up Modugno 26; Dibenedetto Altamura, Tania Gentile Alberobello 23; Pf Terlizzi 21; Apulia Monopoli 19; Gerco volley 18; Lapige Cerignola 14; Il Tesoro Molfetta 10; Centro storico Locorotondo 8; Volley Barletta 2.

8 COMMENTI

  1. Siamo stanchi di vedere un allenatore ostinato a fare solo il suo gioco mentale, senza capire e rendersi davvero conto dei cambi che deve realmente effettuare in campo.Le ragazze prese singolarmente sembrano valere più di quanto dimostrano in campo come squadra…forse le facciamo gasare troppo senza una ragione???beh credo che la vera spinta parta dall’allenatore, che le dovrebbe spronare sempre a fare meglio;quindi credo che il problema sia proprio lui,che non riesce a far sentire “tutte” le ragazze un gruppo.Dirigenza prendete provvedimenti!!!stanchi di venire ad assistere alle partite,vedere le ragazze tutte demotivate, e inoltre vedere giocare la lapige Cerignola con nemmeno una cerignolana!!Formate una squadra degna della nostra Città…investite nelle nostre ragazze!!

  2. Vero nn se ne può +!!Ultimamente nn riusciamo a vincere nn dico una partita ma nemmeno un set..Prima in casa almeno riuscivamo a vincere qualke partita, ora ne in caso ne tantomeno in trasferta…Qualkosa nn va, le ragazze sembrano demotivate e il pubblico seppur sempre numeroso e caloroso sta iniziando a perdere la pazienza….

  3. ma se i dirigenti si vergognano di dire che sono mediterranea? figuratevi che potere hanno di fare una squadra come dicono loro o di capire di pallavolo?questa è la lapige?mi meraviglio dello sponsor! tanti soldi per cosa?

  4. sono contento ke avete segnalato il punta debbole della squadra le sorelle secondo me ci vuole un centrale ed un laterale puro ed implacabbile sotto rete, e ke sia agile e sveglia , vi posso assicurare ke facendo questo cambio la squadra decollera’, e non mene voglate male se scrivo queste cose ma non accetto troppo sconfitte da parte della squadra della mia citta’

  5. gerry sono molto d’accordo con te ( un po meno per gli errori ortografici) quando dici che ci vuole una scossa proveniente da altre atlete ma ti faccio una domanda ..hai seguito personalmente la campagna acquisti fatta? o meglio il mercato?non credo tu l’abbia fatto, di ragazze ne sono state contattate ma per errori commessi in passato da chi ti comanda ( che di sport non ha mai capito un H ) purtroppo hanno preso altre strade.. invece di stare sempre a sparlare dato che sei del settore penso che la squadra non abbia niente in contrario alla tua esperta collaborazione..quindi fatti non parole.. Non è una critica questa, ma un consiglio per far si che le cose vadano meglio, facendoci sentire tutti intorno alla squadra e non criticandola , lasciamole lavorare in pace, nessuno ha detto che l’obiettivo fosse vincere il campionato ma sono stati molto chiari alla presentazione dicendo che era un gruppo che puntava alla salvezza, ricordando che l’anno scorso a fine campionato avevamo 16 punti ( ULTIMI IN CLASSIFICA) con tanti soldi spesi mentre ora alla 2 di ritorno ne abbiamo 14 e non siamo ultimi in classifica . stringiamoci attorno alla squadra ,evitiamo di cadere nell’errore di ragionare con la testa altrui , la tua collaborazione sarà preziosa davvero alla squadra ,quindi non ti resta che andare al palazzetto.

  6. mi dispiace ricordare a “d’accordissimo” che quando la squadra è stata presentata, dopo un’amichevole, non ricordo con chi però…fu detto dal Dott. Erinnio che la squadra puntava alla B2. QUindi non rimangiamoci le parole dette e cmq se i soldi bisogna spenderli, fatelo con criterio. Avete solo criticato parte della società di cui ne fate indegnamente parte ed ora prendete la distanza pure dai tifosi? Fate pietà…

  7. caro d’accordissimo inanzitutto chiedo scusa per gli errori , visto che gli errori sono stati fatti in passato perche’ adesso non sono stati capaci di cambiare? e domenica io c ero a vedere la partita come del resto ogni domenica, e penso che anche tu hai visto come sempre le sorelle pagano come giocano , e poi io esprimo un mio pensiero , non una cattiveria .

  8. ma sono tutti incompetenti, ecco perchè non cambiano, non sanno uscirne più da questa situazione. un palazzetto che ogni domenica si svuota sempre di più. l’altra volta c’era gente perchè c’era il basket prima e dopo altrimenti…che brutta fine!

Comments are closed.