Guidava un’auto nonostante la sorveglianza cui era sottoposto. Non è andata bene al cerignolano Tommaso Monopoli, 42 anni, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno in Cerignola, già noto alle forze dell’ordine, sorpreso alla guida del mezzo, sprovvisto di patente in quanto revocata per effetto delle limitazioni previste per legge nel caso di sorveglianza speciale. In virtù di tale violazione sono scattate le manette ai polsi del 42enne ad opera degli agenti del locale commissariato. Monopoli aveva da scontare ancora due anni e mezzo di sorveglianza. I poliziotti hanno denunciato altri due sorvegliati speciali con obbligo di soggiorno per violazione delle regole dell’ “onesto vivere”.

 

2 COMMENTI

Comments are closed.