Il Centro Studi e Ricerche “Torre Alemanna”, la Sede locale dell’Archeoclub d’Italia ed il Museo Etnografico Cerignolano, unitamente a tutta la Città, innalzano voti di ringraziamento a Sua Santità, Papa Benedetto XVI, per aver voluto fare dono alla nostra Terra dell’Elezione a Vescovo della Chiesa di Cassano all’Ionio di Mons. Nunzio Galantino, Parroco, dal 1977 al 2012, della Chiesa “San Francesco d’Assisi” – Chiesa Madre, nel Centro Storico medioevale “Terravecchia” di Cerignola.

Don Nunzio sarà consacrato Vescovo da Sua Eminenza Reverendissima Card. Angelo Bagnasco il 25 febbraio 2012, nella Basilica Cattedrale “San Pietro Apostolo” – Duomo Tonti di Cerignola.

Le suddette Istituzioni Culturali salutano con deferente stima e fraterno affetto don Nunzio Galantino, che saprà proseguire il Suo Apostolato con tenace impegno, soprattutto nel sociale, guidando ed accompagnando con paterna attenzione i Figli a Lui affidati.

A Lui dedicano la Mostra foto-documentale

CERIGNOLA

CITTA’ NATALE DI CINQUE VESCOVI

Sono, infatti, nati a Cerignola

  • “PETRUS de Cidoniola”, Vescovo di Minervino, prima, di Canne, poi (1256);
  • MONS. VINCENZO BISCEGLIA (*Cerignola 5.06.1803  †Termoli 13.02.1889), Vescovo di Termoli (5.09.1851 – 13.02.1889);
  • MONS. LUIGI PUGLIESE (*Cerignola 26.12.1850  †Ugento 17.07.1923), Vescovo di San Marco e Bisignano, prima, di Ugento, poi (22.06.1896 – 17.07.1923);
  • MONS. MICHELE IZZI (*Cerignola 28.02.1873  †Roma 31.12.1917), Vescovo di Alatri (2.06.1915 – 31.12.1917);
  • MONS. NUNZIO GALANTINO (*Cerignola 16.08.1948), Vescovo di Cassano all’Ionio (9.12.2011).

Ai precedenti si aggiunge MONS. MICHELE ZEZZA (*Napoli 7.04.1850  †Napoli 27.06.1927), Arcivescovo di Napoli (25.03.1923 – 27.06.1927). Era figlio di Carlo dei Baroni di Zapponeta, che aveva numerose proprietà nella nostra Città e risulta, di conseguenza, fra i “Notabili” della Città.

Perché se ne perpetui la memoria al Sindaco, dott. Antonio Giannatempo, le Istituzioni Culturali hanno richiesto, con Prot. n. 2103 del 6.02.2012, l’intitolazione di strade cittadine ai Vescovi “Petrus de Cidoniola”, Mons. Vincenzo Bisceglia, Mons. Luigi Pugliese, Mons. Michele Izzi.

La Mostra resterà aperta dal 19 al 24 febbraio 2012, dalle 19,00 alle 21,00, nella Sala Mostre “Servo di Dio Mons. Antonio Palladino”, in Corso A. Moro 89. L’allestimento è stato curato da Cesario Catalano, Fortunata Grimaldi, Salvatore Longo, Luigi Specchio e Valentina Vurchio, collaboratori delle citate Istituzioni Culturali.

Nella Mostra è esposta una serie di documenti testimoniativi del cammino spirituale dei nostri concittadini Vescovi.

Si ringraziano la Sig.na Franca Izzi e gli Eredi di Michele Izzi per aver fatto dono al Museo Etnografico Cerignolano, il 23.09.1989, del Quadro, con foto su carta telata, dello zio, Mons. Michele Izzi, esposto nella II Sala del Museo.

Per l’occasione il Prof. Salvatore Delvecchio ha realizzato un’artistica Litografia, acquerellata dall’autore, arricchita da un Scheda documentale dal titolo: “Cerignola Città natale di cinque Vescovi”, a cura del Prof. Matteo Stuppiello.

5 COMMENTI

  1. Bellissima iniziativa. Dovrebbero organizzarne molte di più di queste mostre documentali. L’ultima volta ho imparato davvero un sacco di cose nuove sui due garibaldini cerignolani. Poi, le litografie acquerellate del prof. Del Vecchio sono stupende!! Complimenti al prof. Stuppiello e ai suoi collaboratori.

  2. C’è un errore di titolo: Bagnasco è cardinale, quindi il suo titolo è Eminenza, non Eccellenza.

Comments are closed.