Vetro rotto
Vetro rotto

In pieno centro, a pochi metri da luoghi di passaggio, anche a tarda sera, si sono verificati, nella notte tra venerdì e sabato, atti vandalici. Si tratta probabilmente di pietre o colpi di pistola all’indirizzo dell’edificio ospitante fino a pochi anni fa gli uffici dell’acquedotto.

Più volte la politica e la società civile hanno posto all’attenzione le condizioni di abbandono in cui versa l’immobile. Un palazzo che ancora per parecchio tempo rischia di non conoscere il proprio destino nel futuro più prossimo.

Altre finestre

Adesso al normale deperimento si aggiunge anche l’inciviltà di chi, forse solo per gioco, si diverte a rompere ogni cosa.

Sul posto, per far rimuovere i vetri e rilevare l’accaduto è giunta una pattuglia della Polizia Municipale, a seguito anche di diverse segnalazioni.

In passato, precisamente durante le giornate di vento di questo inverno, è capitato anche che cadessero pezzi di intonaco della facciata, ben visibili ancora oggi nella parte posteriore dell’immobile recintata.

Fronte palazzo Aqp

Anche questa amministrazione ha provato ad occuparsi di questa struttura siglando lo scorso 9 settembre un accordo con Aqp nel quale si fissava il prezzo di vendita dell’immobile a 2,5 milioni di euro. Il comune s’impegnava a cambiare la destinazione d’uso del palazzo in zona B2, cioè area residenziale, commerciale e terziario, mentre l’AQP garantiva il 50% della plusvalenza realizzata sui 2,5 milioni di euro al comune, per la futura vendita dell’immobile. Ad oggi nessuna notizia se non piccoli episodi di cronaca. Come questo.

5 COMMENTI

  1. si era proposto di attivare la struttura,….. magari trasferendo il distaccamento della polizia(che avrebbe pagato un affitto molto più basso rispetto a quello attuale del privato), gli uffici della polizia municipale, ivi compreso l’assessorato, alcune delle associazioni di polizia ambientale o civile , ……insomma renderla viva e non pian pianino farla diventare un secondo albergo moderno che venderemo a due soldi al milionario Michele Grieco, dove farà altri appartamenti in una zona che al dir poco affollata.
    Pace a tutti!

  2. Perchè non esce l’intelligente di turno che dice che la colpa è dell’amministrazione??? Che bisogna mettere una guardia vicino quel palazzo??? Gli incivili siamo noi cittadini, cerchiamo di cambiare….

  3. Scusa Filippo, per dichiarare la notizia dell’interessamento di Grieco ,è stata fatta un’offerta che tu sappia?

  4. Nessuno vuole incolpare l’amministrazione in merito a questa faccenda, ma visto quello che sta accadendo sarebbe ora che l’attuale amministrazione si occupasse da oggi dell’immobile in questione. Sempre se il tutto rientra nelle sue competenze, o no? caro dina mo.

Comments are closed.